Guy Ritchie e il potere di Excalibur

Anche Guy Ritchie canterà cavalieri, armi e amor in una nuova futuristica versione di Excalibur firmata da Warren Ellis.

Da Sherlock Holmes ai Cavalieri della Tavola Rotonda. Il regista inglese Guy Ritchie è stato ingaggiato per dirigere Excalibur, pellicola scritta da Warren Ellis per la Warner Bros. Questa sarà la seconda pellicola dedicata al tema cavalleresco dopo il già preannunciato remake del capolavoro di John Boorman del 1981 che vede coinvolto Bryan Singer. Ma sembra che il film di Ritchie verrà realizzato in tempi molto più rapidi, dal momento che Synger è attualmente impegnato nella lavorazione del fiabesco Jack the Giant Killer, a cui seguiranno una pellicola ispirata alla serie Battlestar Galactica e X-Men: First Class, mentre nel futuro immediato di Guy Ritchie vi è solo il sequel di Sherlock Holmes.

Parlando della sua sceneggiatura, Warren Ellis ha spiegato che "sarà diversa da tutti i precedenti film realizzati su Artù sotto molti aspetti, soprattutto perché si concentrerà sui cavalieri della Tavola Rotonda e sarà molto più vicina a Star Trek che a un period movie medievale. Mi sono divertito molto a vedere Sherlock Holmes e sento che Guy è la persona più adatta a dirigere questo film".

Guy Ritchie e il potere di Excalibur
Privacy Policy