Trollhunters

2015

Guillermo del Toro e l'invasione dei Trollhunters

Il regista abbandona la collaborazione con la Disney per realizzare i suoi Trollhunters in sinergia con la DreamWorks.

Dopo l'addio a The Hobbit, Guillermo del Toro torna a occuparsi dei suoi mille progetti in corso. Un anno fa era stata annunciata la produzione della prima pellicola realizzata in sinergia dalla Walt Disney Studios e dalla nuova etichetta del regista messicano, la Double Dare You. Si trattava del fantastico Trollhunters. Adesso la pellicola è approdata alla DreamWorks Animation. Del Toro si occuperà di scrivere e dirigere l'adattamento del libro per ragazzi che ha appena proposto alla casa editrice Hyperion. Il regista ha optato per collaborare con la DreamWorks Animation dopo aver visitato il suo campus a Glendale, in California, e ha scelto di farne la propria base per quanto riguarda l'animazione. Qui rivestirà il ruolo di consulente e produttore esecutivo di molti progetti già in fase di sviluppo, inclusi Kung Fu Panda: The Kaboom of Doom, Puss in Boots e l'atteso Megamind, a breve nei cinema.

Per quanto riguarda la genesi di Trollhunters, del Toro ha spiegato: "Volevo sviluppare una storia che potesse rivolgersi ai ragazzi, ma che includesse al suo interno elementi spaventosi. Ho scelto di combinare le fiabe classiche con le atmosfere contemporanee concentrandomi su quanto sia difficile essere adolescente. Di solito i ragazzini, nei cartoon, vengono idealizzati, ma le sofferenze dell'adolescenza e la consapevolezza che il mondo che ci cironda sia infettato dalla presenza di strane creature sono diventate il cuore del mio lavoro". La sceneggiatura di Trollhunters è già in lavorazione e del Toro la porterà a termine prima di iniziare le riprese di Mountains of Madness. Al momento il regista è impegnato nel concept del design dell'universo di quest'ultima pellicola, design realizzato insieme alla Lightstorm Entertainment.

Guillermo del Toro e l'invasione dei Trollhunters
Privacy Policy