Guardiani della Galassia Vol. 2

2017, Azione

Guardiani della Galassia 2: James Gunn svela perché Groot sarà 'baby' nel film

Il regista difende le scelte creative del sequel svelando quale sia stato il personaggio più complesso da inserire nel plot.

Il trailer di Guardiani della Galassia Vol. 2 ha anticipato la presenza di un Baby Groot pronto a rubare la scena ai colleghi nelle sequenze che lo vedono presente.

Alla visione del trailer, alcuni critici hanno sollevato il dubbio che la scelta di avere un Groot non ancora cresciuto per tutto il film sia legata a necessità di marketing e merchandise piuttosto che all'evoluzione naturale del personaggio. Il regista James Gunn ha, perciò, preso la parola su Twitter per spiegare i suoi dubbi iniziali e le decisioni prese sul personaggio. Gunn definisce la scelta di avere un piccolo Groot a disposizione l'evento creativo che gli ha fornito la chiave del sequel.

James Gunn si è poi soffermato su un altro personaggio piuttosto complesso, Ego il Pianeta Vivente, ammettendo che la vera difficoltà è stata non tanto sviluppare Baby Groot quanto inserire Ego, interpretato da Kurt Russell, nel plot.

Leggi anche: Guardiani della Galassia 2, il nostro commento al trailer: canzoni, Baby Groot e segreti oscuri

In Guardiani della galassia 2 ritroveremo Vin Diesel, Bradley Cooper, Kurt Russell, Sean Gunn, Karen Gillan, Zoe Saldana,Michael Rooker e Dave Bautista.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Guardiani della Galassia 2: James Gunn svela...
Guardiani della Galassia: Vin Diesel anticipa uno spinoff su Groot e Rocket Racoon
Guardiani della Galassia 2, il nostro commento al trailer: canzoni, Baby Groot e segreti oscuri
Privacy Policy