Guardiani della Galassia 2: Gunn parla dell'importanza dei personaggi femminili

Il regista ha spiegato che ha sempre cercato, come sceneggiatore e regista, di mettere in primo piano le donne.

James Gunn ha voluto commentare la rappresentazione delle donne nel mondo del cinema in occasione dell'International Day of the Girl che si celebra l'11 ottobre. Il regista di Guardiani della Galassia e del sequel del film della Marvel ha infatti scritto: "Le donne di tutto il mondo sono state messe ai margini per gli interessi degli uomini e la loro personalità è spesso dimenticata o delegittimata. Questa è la realtà nei campi della politica, educazione e religione. Ma è anche vero nel reame delle storie. Questa è l'area in cui sono esperto e dove credo che le donne e le ragazze meritino un personaggio completo come spesso hanno avuto gli uomini".

Gunn ha proseguito: "Ho fatto del mio meglio, come sceneggiatore di sesso maschile, riuscendo in modi diversi, a portare personaggi femminili e storie al femminile in primo piano".
Il filmmaker ha aggiunto: "Non vedo l'ora che vediate tutti Guardiani della Galassia 2 con Gamora, Nebula e Mantis in azione". Le storie dei personaggi femminili saranno infatti intrecciate con quelle degli uomini senza penalizzare nessuna presenza nel film ma, al contrario, rafforzando e migliorando l'intera trama.

Il film arriverà nei cinema ameericani il 5 maggio 2017.
In Guardiani della galassia 2 ritroveremo Vin Diesel, Bradley Cooper, Kurt Russell, Sean Gunn, Karen Gillan, Zoe Saldana,Michael Rooker e Dave Bautista.

Guardiani della Galassia 2: Gunn parla...
Guardiani della Galassia è il film con il maggior numero di morti
Guardiani della Galassia 2: Kurt Russell pensa che sarà grandioso
Privacy Policy