Grande Fratello 7, problemi con la legge per Raniero

Di Lapio è stato condannato dal Tribunale di Roma ad un anno di reclusione per lesioni. Stasera il pubblico deciderà chi tra Diana e Salvatore dovrà restare nella Casa.

Condannato a un anno di reclusione per lesioni dal tribunale di Roma con sospensione condizionale della pena: questa è la sentenza per Raniero Monaco di Lapio, uno dei concorrenti della settima edizione del Grande Fratello. Di Lapio, che è nato a Londra 23 anni fa, e vive tra Roma, Londra e Milano, è stato condannato ad un anno di reclusione per le lesioni che avrebbe provocato ad un altro ragazzo, nel corso di una rissa avvenuta in un locale romano nell'estate del 2003. Una condanna in contumacia, perchè il concorrente non è mai stato raggiunto dalla corrispondenza del Tribunale, visto che vive in tre città diverse; ma quando il suo querelante l'ha riconosciuto in televisione, tra i reclusi della casa del Grande Fratello, si è premurato di far sapere a Di Lapio, tramite gli autori del programma, che è stato condannato ad un anno di carcere.

Gli autori del Grande Fratello, decideranno se Di Lapio potrà rimanere nella casa in base al regolamento del reality, che staserà andrà in onda in prima serata su Canale 5, condotto da Alessia Marcuzzi. Stasera il pubblico di telespettatori, tramite televoto, deciderà chi tra i due concorrenti nominati la scorsa settimana, ovvero la russa Diana Kleimenova e il napoletano Salvatore Troise, dovrà lasciare la casa del Grande Fratello.

Grande Fratello 7, problemi con la legge per...
Privacy Policy