Grande Fratello 12: un'edizione 'extra-large' in differita?

A poche settimane dalla chiusura dell'11esima edizione, arrivano le prime indiscrezioni sulla prossima, che dovrebbe andare in onda a ottobre. Edizione che si vociferà sarà in differita di qualche minuto, e che si svolgerà in più case. Si è parlato anche della possibile partecipazione di ex-concorrenti del reality.

Le prime indiscrezioni sulla 12esima edizione del Grande Fratello sono destinate a far discutere i fan, ma soprattutto a sollevare ancora una volta i dubbi sul senso di proseguire il reality iniziato undici anni fa, e destinato a lasciare il segno nella storia della televisione, nel bene e nel male.
Alessia Marcuzzi resta confermata alla conduzione del programma, che dovrebbe andare in onda da aprile a maggio. La conduttrice, che attualmente è in dolce attesa, per allora dovrebbe essere di nuovo pronta ad affrontare un nuovo impegno con il primo reality italiano, che va incontro a trasformazioni notevoli, almeno per quanto riguarda le prime notizie non ufficiali che girano.

Grande Fratello 10: Massimo Scattarella è squalificato
Innanzitutto, la Casa non sarà più un solo appartamento, ma forse due, o addirittura qualcosa di più complesso, che potrebbe ospitare un numero considerevole di concorrenti nuovi e probabilmente anche ex-gieffini. In teoria l'esperimento della casa "sdoppiata" è stato tentato in misura minore diverse volte, così come anche quello di far entrare nella casa un vecchio concorrente. La scorsa edizione ad esempio, ha fatto ritorno nella Casa più spiata d'Italia il muscoloso Massimo Scattarella, che aveva preteso di essere riammesso nel gioco dopo gli autori avevano chiuso un occhio sulla bestemmia di uno degli ultimi concorrenti. Massimo infatti era stato squalificato proprio per bestemmia (così come altri) e aveva avuto la possibilità di riprendere il gioco, anche se in un'edizione diversa.
E a proposito di bestemmie e improperi, gli autori starebbero valutando seriamente di mandare il programma in onda in differita. Si tratterebbe di una differita di soli cinque minuti, che a loro potrebbe servire per "ripulire" le riprese da turpiloqui eccessivamente pesanti e bestemmie. Una scelta destinata a far discutere, soprattutto perchè di fatto "snatura" il concetto stesso di reality, che teoricamente si fonda sulla spontaneità di certe situazioni. Viene da aggiungere tuttavia che una delle cose più contestate del Grande Fratello è proprio la spontaneità di certe situazioni, che secondo alcuni sarebbe "pilotata" dagli autori e che una differita, pur minima, metterebbe ulteriori distanza tra i concorrenti e il pubblico.

L'unica cosa certa per ora è che si tratterà di un'altra edizione extra-large. Secondo Paolo Bassetti di Endemol Italia, la durata di tre mesi delle prime edizioni è ormai cosa superata: "Inizialmente, di fronte alla prospettiva di fare un'edizione così lunga, ero spaventato. Oggi come oggi invece, non penserei più ad una edizione corta del GF, che è diventato come un grande romanzo popolare"

Grande Fratello 12: un'edizione 'extra-large' in...
Privacy Policy