Gran Premio Internazionale del Doppiaggio il 17 dicembre a Roma

Il 17 dicembre a Roma presso l'Auditorium del Massimo una serata di gala per premiare i migliori doppiatori italiani. Premio alla carriera a Gigi Proietti e Maria Pia di Meo.

Giovedì 17 dicembre alle ore 21,00 presso l'Auditorium del Massimo a Roma si terrà la cerimonia di premiazione del GRAN PREMIO INTERNAZIONALE DEL DOPPIAGGIO, giunto alla sua settima edizione, organizzato e promosso dalla INCE MEDIA, con il sostegno di NUOVOIMAIE e il patrocinio di Agis Anec Lazio, Anem, Aidac, Anad. Come asserito da Filippo Cellini, organizzatore del Gran Premio Internazionale del Doppiaggio: "Il doppiaggio come patrimonio culturale, in un mondo di trasformazioni  mediatiche, di ampliamenti lavorativi a livello distributivo e produttivo, l'unica certezza invariata rimane il doppiaggio. Un filtro culturale che accomuna e funge da aggregatore sociale, e da memoria storica".
  Un lavoro affascinante e complesso quello dei doppiatori che in Italia sono oltre mille. Professionisti eccellenti di cinema e teatro che prestano la loro voce ai protagonisti di film, serie televisive, soap, cartoon e documentari, consegnando alla storia monologhi, tratti vocali e dialoghi indimenticabili. 

Quest'anno per la prima volta il Gran Premio Internazionale del Doppiaggio dedica al mondo della distribuzione un premio (Edizioni d'Autore)per affermare il rilievo della stessa e sostenere contemporaneamente le nuove forme presenti nel mercato. Un riconoscimento nato con l'obiettivo di premiare le case di distribuzione che hanno portato in sala film "coraggiosi" e indipendenti, nelle quali il doppiaggio continua a mantiene il proprio ruolo primario.  

Mentre il PREMIO ALLA CARRIERA si arricchirà di due premiati d'eccezione: Gigi Proietti e Maria Pia Di Meo. Il primo, Proietti, volto storico dello showbiz italiano, grande estimatore della professione del doppiatore nonché voce storica di alcuni grandi interpreti come Robert De Niro, Richard Burton e Richard Harris.
  Maria Pia di Meo storica doppiatrice, e direttrice del doppiaggio, a lei dobbiamo le grandi voci italiane di attrici dal calibro di Meryl Streep, Barbra Streisand, Audrey Hepburn e Julie Andrews.    La Giuria del Premio, composta da esperti del mondo del cultura, del cinema, del doppiaggio e dai vincitori delle precedenti  edizioni che entrano di diritto a far parte della stessa, è presieduta da Gerardo Di Cola, lo storico esperto del doppiaggio italiano e autore di diversi scritti di settore.  Una Giuria Tecnica composta da cinque tecnici del settore, valuterà la rosa dei film in gara solo per la categoria Miglior Mixage, uno degli elementi distintivi del Premio, a ulteriore dimostrazione dell'estrema professionalità che contraddistingue le procedure di valutazione di questa manifestazione. Questa celebrazione è la conclusione di un percorso più ampio, che attraverso la realizzazione di seminari presso le principali Università di Roma promuove l'importanza del doppiaggio nella nostra formazione linguistica e culturale.

Le nomination per l'edizione 2015:

MIGLIOR FILM
- Still Alice (Good Film)
- Lo Hobbit - La Battaglia delle 5 Armate (Warner Bros)
- La teoria del tutto (UPI)
- Birdman (20th Century Fox)
- The Imitation Game (videa)

MIGLIOR DIREZIONE DI DOPPIAGGIO
- Rodolfo Bianchi  - THE IMITATION GAME   - Massimo Giuliani - BIRDMAN
- Marco Mete - PRIDE   - Sandro Acerbo - BOYHOOD   - Vittorio De Angelis - WHIPLASH
MIGLIOR DOPPIATORE PROTAGONISTA
- Davide Perino nel ruolo di Stephen Hawing in "La teoria del tutto"
- Christian Iansante  nel ruolo di Chris Kyle in "American Sniper"
- Alex Polidori nel ruolo di Steve O' Connor Despres in "Mommy"
- Massimo Rossi nel ruolo di Riggan Thomson/Birdman in "Birdman"
- Niseem Onorato nel ruolo di Alan Turing in "The Imitation Game"
MIGLIOR DOPPIATRICE PROTAGONISTA
- Laura Romano nel ruolo di Diane 'Die' Despres in "Mommy"
- Federica De Bortoli nel ruolo di Cheryl Strayed in "Wild"
- Stella Musy nel ruolo di Sandra in "Due giorni, una notte"
- Roberta Pellini nel ruolo di Alice Howland in "Still Alice"
- Marzia Ubaldi nel ruolo di Evelyn Greenslade in "Ritorno al Marigold Hotel"

MIGLIOR ADATTAMENTO
- Valerio Piccolo - Mommy
- Paolo Modugno - L'amore bugiardo
- Marco Mete - Storie Pazzesche
- Marco Bardella - Un Piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza
- Alessandro Rossi - Turner

MIGLIOR FILM D'ANIMAZIONE
- INSIDE OUT -  Walt Disney
- BIG HERO 6 - Walt Disney
- SI ALZA IL VENTO - Lucky Red

MIGLIOR SERIE TV
- HOUSE OF CARDS - Netflix
- DOWNTOWN ABBEY - Mediaset
- IL TRONO DI SPADE - Sky
- MOZART IN THE JUNGLE - Amazon Studios
- ORANGE IS THE NEW BLACK - Netflix

MIGLIOR DOPPIATORE SERIE TV
- Roberto Pedicini nel ruolo di Francis 'Frank' Underwood in "House of Cards"
- Fabio Boccanera nel ruolo di Dott.John 'Thack' Thackery in "The Knick"
- Francesco Mei nel ruolo di Rodrigo De Souza in "Mozart in the Jungle"

MIGLIOR DOPPIATRICE SERIE TV
- Francesca Fiorentini nel ruolo di Piper Chapman in "Orange is the new black"
- Claudia Catani nel ruolo di Regina Cersei Lannister in "Il trono di spade"
- Domitilla D'Amico nel ruolo di Vanessa Ives in " Penny Dreadful"

PREMIO DEDICATO alle DISTRIBUZIONI "EDIZIONI d'AUTORE"
- Good Film per  "Mommy"
- Nomad Film "The Fighters - Addestramento alla vita"
- Lucky Red "Ritorno all'Avana"
- Teodora Film "Forza Maggiore"
- 20th Century Fox "Calvario"

MIGLIOR MIXAGE
- Fabio Tosti "American Sniper"
- Marco Coppolecchia "Mad Max- Fury Road"
- Andrea Roversi "Spongebob - Fuori dall'Acqua"

PREMIO DEL PUBBLICO Si può votare tramite la pagina facebook  oppure tramite il sito www.premiodeldoppiaggio.it.   Durante la serata saranno assegnati anche i seguenti premi:
- MIGLIOR FONICO DELL'ANNO
- MIGLIOR ASSISTENTE DI DOPPIAGGIO DELL'ANNO

Gran Premio Internazionale del Doppiaggio il 17...
Doppiaggio sì o no? Muccino contro Insegno
L'aglio come il doppiaggio: se l'Amatriciana non si tocca, allora perché i film sì?
Privacy Policy