Grammy 2016: Il tributo di Lady Gaga a David Bowie

Era la performance più attesa: tra ologrammi, piume e lustrini, Lady Gaga ha ripercorso le grandi Hit di Bowie in un ricco medley.

Angelica Vianello

Sembrava una scelta abbastanza ovvia, quella di affidare il tributo musicale all'incredibile opera di David Bowie, scomparso lo scorso 10 gennaio, nelle mani sempre un po' aliene di Lady Gaga, e non ha deluso: il medley con cui l'artista si è esibita sul palco dei Grammy il 15 Febbraio è stato un emozionante viaggio nei ricordi.

Leggi anche: David Bowie fra Sound & Vision: la top 10 delle scene cult con le canzoni del Duca Bianco

Fin dal suo primo apparire sul red carpet, Gaga sfoggiava un look evocativo di Life On Mars, poi, con l'accompagnamento di Nile Rodgers alla chitarra e Raphael Saadiq al basso si è lanciata sulle note di "Space Oddity," "Changes," "Ziggy Stardust," "Suffragette City," "Rebel Rebel," "Fashion," "Fame," Under Pressure" e "Let's Dance" chiudendo infine con "Heroes."

La scelta di Gaga è stata saggiamente quella di una reinterpretazione personale, distante abbastanza dall'originale da non risultare una vana imitazione (una figura come quella di Bowie è irripetibile) ma senza arrivare a distorcere le canzoni cui siamo tutti molto legati.

Grammy 2016: Il tributo di Lady Gaga a David Bowie
David Bowie, l'ultimo saluto delle star sui social
David Bowie fra Sound & Vision: la Top 10 delle scene cult con le canzoni del Duca Bianco
Privacy Policy