Gore Verbinski, Re di un universo virtuale

Il regista dirigerà un film ispirato a un articolo dedicato agli effetti devastanti della computer-dipendenza e dei giochi di ruolo on line nella vita reale delle persone.

La Universal e il regista dei Pirati dei Caraibi, Gore Verbinski, hanno acquisito i diritti di un articolo pubblicato sul Wall Street Journal nel 2007 che analizza l'universo dei giochi di ruolo fantasy on line e il suo fortissimo impatto sulle vite reali dei giocatori. Verbinski ha intenzione di sviluppare un film ispirato all'articolo che dirigerà lui stesso mentre Steven Knight, sceneggiatore di La promessa dell'assassino, firmerà lo script.
L'articolo di Alexandra Alter parla di un uomo sposato che trascorre più di venti ore al giorno davanti a un computer, giocando a un gioco di ruolo in cui è rappresentato da un avatar muscoloso e intraprendente. In realtà l'uomo è un cinquantatreenne diabetico e accanito fumatore.

Verbinski produrrà il film con Alain Chabat, Stephanie Danan e Sarah Shepard della WAM Films. Il regista sta, attualmente sviluppando presso la Disney il concept del quarto capitolo della saga dei Pirati, che vedrà al timone ancora una volta Capitan Sparrow/Johnny Depp. Depp sta, inoltre, collaborando con Verbinski anche per il doppiaggio del cartoon Rango, storia di un cucciolo domestico alla scoperta del mondo.

Gore Verbinski, Re di un universo virtuale
Privacy Policy