Gore Verbinski abbandona i Pirati dei Caraibi

Colpo di scena nella saga dei Pirati dei Caraibi. Gore Verbinski abbandona la regia del quarto capitolo dell'avventuroso franchise mirabilmente interpretato da Johnny Depp. Verbinski ha intenzione di dirigere l'adattamento del celebre video game BioShock.

Il regista della saga dei Pirati dei Caraibi Gore Verbinski potrebbe non dirigere il quarto capitolo del franchise di cui tanto si è parlato fino ad oggi. Dopo aver raggranellato 2.6 miliardi di dollari con i primi tre film, Verbinski sembra essere pago di velieri, tesori, maledizioni e bucanieri e pare abbia informato la Disney e il produttore Jerry Buckheimer che non dirigerà il quarto capitolo della saga le cui riprese prenderanno il via nel 2010. Verbinski ha spiegato di aver vissuto una fantastica esperienza lavorando alla trilogia dei Caraibi e sarà eternamente grato a Jerry Buckheimer, Johnny Depp e al resto del team creativo e produttivo, ma sente la necessità di cercare stimoli diversi e segnare nuovi sentieri per il proprio futuro.

Pare, infatti, che il regista abbia intenzione di dirigere l'adattamento del celebre video game BioShock per la Universal Pictures, scritto da John Logan, la cui produzione prenderà il via nel 2010. L'ultima regia di Verbinski è il lungometraggio animato targato Paramount Rango, anch'esso scritto da Logan, che uscirà nelle sale americane il 18 marzo 2011. A doppiare il cucciolo protagonista del film ancora una volta la star Johnny Depp. Attualmente Verbinski sta sviluppando un nuovo progetto live action basato sul celebre gioco da tavolo della Hasbro Cluedo scritto da Steven Knight.

Gore Verbinski abbandona i Pirati dei Caraibi
Privacy Policy