Gong Li e Zhang Yimou riuniti in Return

Il regista di Lanterne rosse torna a dirigere la sua musa in un dramma storico ambientato durante la Rivoluzione Culturale.

Il regista Zhang Yimou e la sua ex musa e compagna di vita Gong Li tornano a collaborare nel dramma Return. Il film segna la prima collaborazione tra Zhang Yimou e Le Vision Pictures, compagnia di proprietà del gruppo cinese Le TV. La storia, che contiene riferimenti alla controversa Rivoluzione Culturale di Mao, è un adattamento del romanzo di Yan Geling The Criminal Lu Yanshi. In passato Zhang Yimou ha portato al cinema un altro romanzo dello stesso autore, I tredici fiori della guerra, adattato in The Flowers of War, interpretato da Christian Bale. Al centro del plot troviamo un intellettuale costretto in un matrimonio di convenienza che fugge in America per sfuggire alla sua sorte, ma al ritorno in Cina viene mandato in un campo di lavoro. Le riprese del film sono in corso a Pechino. Il protagonista della storia è il veterano Chen Daoming, vecchia conoscenza di Zhang Yimou.

Al momento il regista cinese è impegnato su più fronti lavorativi, visto che sta dirigendo la sua prima opera di Pechino, un racconto di amore filiale che debutterà durante il National Day. Inoltre è impegnato nelle riprese di un dramma in costume sulla famosa bellezza Yang Yuhuan interpretato da Fan Bingbing e dalla star di Hong Kong Leon Lai. Da quando ha preso la residenza a Singapore, Gong Li appare con meno frequenza sugli schermi cinesi. Tra i suoi ultimi successi il remake cinese di What Women Want. Presto l'attrice farà ritorno in Gone With The Bullets, diretto dall'iconico Jiang Wen e interpretato da Ge You.

Gong Li e Zhang Yimou riuniti in Return
Privacy Policy