Golden Globes 2017, Donald Trump: "Meryl Streep? E' un'attrice sopravvalutata"

Il politico ha risposto al discorso compiuto dalla star sul palco dei Golden Globes, in cui criticava i comportamenti del nuovo presidente degli Stati Uniti.

Meryl Streep, sul palco dei Golden Globes, ha pronunciato un discorso in cui criticava, senza mai nominarlo direttamente, Donald Trump e i suoi atteggiamenti irrispettosi e animati dall'odio nei confronti delle minoranze. Il nuovo presidente degli Stati Uniti non ha però esitato a rispondere via Twitter alle accuse dichiarando di considerare la star una della attrici più sopravvalutate nel mondo di Hollywood.
La Streep, arrivata alla sua trentesima nomination ai Golden Globes e vincitrice del premio alla carriera, aveva detto: "Questo istinto a umiliare, quando prende forma da qualcuno di potente, entra all'interno della vita di tutti perché dà, in un certo senso, il potere ad altre persone di fare lo stesso".

Leggi anche: Golden Globes 2017: La La Land domina con sette premi

Sui social media il miliardario ha dichiarato: "Meryl Streep, una delle attrici di Hollywood più sopravvalutate, non mi conosce ma mi ha attaccato ieri sera ai Golden Globes. E' una tirapiedi di Hillary che ha perso di molto. Per la centesima volta, non ho mai "preso in giro" un giornalista disabile (non lo farei mai)".
Trump sostiene infatti che la sua reazione fosse legata al fatto che il reporter avesse modificato una storia che risaliva a 16 anni fa pur di metterlo in cattiva luce e ha concluso: "Semplicemente si tratta di un altro esempio di mezzi di comunicazione disonesti!".

I fan di Meryl hanno comunque colto l'occasione per rispondere con ironia alla critica all'attrice:

Golden Globes 2017, Donald Trump: "Meryl Streep?...
Golden Globes 2017: Meryl Streep attacca Trump e la sua politica dell'odio
Meryl Streep si trasforma in Donald Trump durante un evento teatrale
Privacy Policy