Boyhood

2014, Drammatico

Golden Globes 2015, i premi: trionfano Boyhood e Grand Budapest Hotel

Premiate le perfomance di Michael Keaton, Eddie Redmayne, Julianne Moore e Amy Adams. Fargo eletta miglior miniserie, mentre il premio per la serie comedy va a Transparent.

La Hollywood Foreign Press premia la famiglia speciale di Boyhood. La pellicola di Richard Linklater festeggia la 72° edizione dei Golden Globes portandosi a casa tre globi: miglior film drammatico, miglior regista e miglior attrice non protagonista (Patricia Arquette).

Birdman: michael Keaton festeggia stringendo il suo Golden Globe

Sul versante comico Grand Budapest Hotel beffa il favorito Birdman (o Le imprevedibili virtù dell'ignoranza) conquistando il premio per il miglior film. Il regista Wes Anderson ha ringraziato i membri della Hollywood Foreign Press "Dagmar, Munawar, Helmut, Anka..." proseguendo con una lista di nomi esotici.

Niente da fare per Benedict Cumberbatch e il suo Alan Turing. La giuria gli ha preferito il connazionale Eddie Redmayne, protagonista de La Teoria del Tutto, mentre Julianne Moore, con la struggente performance in Still Alice, si porta a casa il premio per la miglior interpretazione drammatica promettendo di festeggiare mangiando "un sacco di patatine fritte. Sono digiuna dalle 3:30 del pomeriggio".

Il premio per la miglior performance comica va al protagonista di Birdman Michael Keaton, che si commuove dedicando il premio al figlio Sean, e a Amy Adams, interprete del biopic Big Eyes.

Transparent: il tean dello show festeggia il Golden Globes conquistato

Sorpresa sul versante televisivo. Transparent è la prima serie tvc prodotta da Amazon Studios a conquistare un Golden Globe come miglior serie brillante e il suo interprete, Jeffrey Tambor, viene premiato come miglior attore per l'interpretazione di una donna transgender. Sul versante drammatico The Affair viene proclamata miglior serie, così come viene premiata la sua protagonista Ruth Wilson, ma a portarsi a casa il premio come miglior attore è Kevin Spacey per lo show politico House of Cards.

Matt Bomer è stato premiato come miglior attore non protagonista per il toccante ritratto nel film tv HBO The Normal Heart e ha dedicato il premio alle vittime dell'AIDS, mentre lo straordinario Fargo si è imposto come miglior miniserie.

Ecco l'elenco con tutti i vincitori ai Golden Globes 2015:

Golden Globes 2015: tutti i vincitori


Golden Globes 2015, i premi: trionfano Boyhood e...
Privacy Policy