Glee: la sesta stagione chiuderà la serie

Il creatore della musical series ha confermato ufficialmente che la prossima stagione dello show sarà anche l'ultima.

La conferma è ufficiale: Glee ci dirà addio il prossimo anno, ma non possiamo certo dire che sia un fulmine a ciel sereno. No, i gleeks in tutto il mondo sapevano già che la serie era in dirittura d'arrivo, non soltanto perchè ormai lo show ha perso il momentum delle prime stagioni, con la frattura tra Lima e New York, ma anche - e soprattutto - per la tragedia che ha colpito il cast e la troupe con la morte di Cory Monteith, il 'quarterback' dello show. Il co-autore del serial, Ryan Murphy, ha annunciato la notizia durante un evento al Paley Center e ha svelato che la scomparsa di Cory ha inciso profondamente su come il finale di serie era stato progettato.

"L'ultimo anno dello show, che sarà il prossimo, era stato costruito intorno alla storyline di Rachel e Finn. L'ho sempre saputo, ho sempre saputo come sarebbe finita. Sapevo quale sarebbe stata l'ultima inquadratura - con Cory - e sapevo quale sarebbe stata l'ultima battuta - detta da Rachel. Ma con la tragedia che ci ha colpito ho dovuto mettere tutto in pausa e capire come cambiare le carte in tavola ed è quello che stiamo facendo adesso. Ho una buona idea in mente che comunicherò al network tra una settimana. E' qualcosa che credo darà soddisfazione al pubblico, sarà in onore di Cory". Quale che sia l'idea escogitata dall'autore, non possiamo fare a meno di sentire che il vero, unico, finale rimarrà per sempre quello originale, con Rachel e Finn e il loro lieto happy ending.

Glee: la sesta stagione chiuderà la serie
Privacy Policy