Glee: l'anti-promo di Sue Sylvester !

In un'azzeccata manovra pubblicitaria, la produzione ha lanciato una campagna anti-Emmy guidata dalla pestifera Sue Sylvester.

Gli Emmy sono per la tv quello che gli Oscar sono per il cinema, ma per quanto riguarda il piccolo schermo le produzioni delle serie tv ne conoscono una più del diavolo pur di sponsorizzare le loro nominations; l'ultima, geniale, trovata arriva da Ryan Murphy e soci che hanno ben pensato di sfruttare uno dei punti di forza dello show per tirare acqua al proprio mulino: la fantastica Jane Lynch, nominata come miglior attrice non protagonista, appare come Sue Sylvester, nemesi giurata delle New Directions, su un manifesto anti-Glee, supplicando i giudici di non assegnare nemmeno una misera statuetta allo show.

Sue Sylvester (Jane Lynch) supplica i votanti degli Emmy Awards di non far vincere Glee
Le sue ragioni? Ovviamente hanno a che fare con i capelli di Will Schuester (Matthew Morrison), che Sue segretamente invidia ma che pubblicamente deride costantemente: in questo particolare frangente li paragona al pelo di una razza canina, gli Shih Tzu "Ha già una testa enorme, anche se in realtà si tratta per lo più di capelli. E' come uno Shih Tzu, se lo gettate in una piscina diventerà tutto strano e rinsecchito come un topo bagnato. Solo che un topo bagnato non ha l'abitudine di mettersi a cantare senza motivo." Scopriremo se le richieste di Sue avranno avuto effetto tra poco, le votazioni cominciano domani, 17 Agosto e la serata per le premiazioni è prevista per il 29 di questo stesso mese.

Glee: l'anti-promo di Sue Sylvester !
Privacy Policy