Ghostbusters

2016, Commedia

Ghostbusters, la figlia di Harold Ramis contro gli haters

Continuano le critiche - a volte poco costruttive - nei riguardi del reboot diretto da Paul Feig. Ora scende in campo Violet Ramis.

L'odio ingiustificato che ha investito il reboot di Ghostbusters, ha convinto Violet Ramis, figlia del compianto Harold Ramis che nel film degli anni '80 interpretava il dottor. Egon Spengler, a reagire a questo sgradevole fenomeno.

"Basta aumentare l'odio nei riguardi del film" afferma la giovane ai microfoni dell'Hollywood Reporter, "Nella vita privata mio padre era una persona umana e gentile, sotto i riflettori condivideva il successo con i suoi colleghi. Per questo vi chiedo un favore, smettetela di usare il buon nome di mio padre per gettare fango sul film. Tutto quest'odio non porta a nulla" afferma Violet Ramis

Anche se la ragazza non era ancora nata quando il fenomeno di Gosthbusters era imploso nei teatri ad inizio anni '80, Violet ricorda che è sempre rimasta affascinata dal ruolo che il padre aveva ricoperto nel film, e rammenta che non era del tutto d'accordo come il viso di Harold fu disegnato nello storico cartone animato :"Mio padre non era per nulla somigliante a quell'uomo con i capelli biondi e gli occhiali" afferma. "Ero molto arrabbiata e lui mi rispondeva semplicemente che si trattava di business" continua

"Ora ho capito cosa intendeva mio padre. Cerchiamo di essere generosi e di fare spazio a tutti gli adattamenti possibili del franchise. Il nuovo film non ha nulla a che vedere con l'originale, diamogli una possibilità prima di attaccarlo sotto tutti i fronti" commenta la ragazza "In onore di mio padre andrò a vedere film con i miei figli, mangerò popcorn e farò il tifo per il nuovo personaggio" conclude

Il film in Italia sarà distribuito dal 28 luglio, mentre in America ha già debuttato - con un buon riscontro ai botteghini - lo scorso 15 luglio.

Ghostbusters, la figlia di Harold Ramis contro...
Ghostbusters e il treno fantasma: lo scherzo nella metro a Madrid!
Tratto da una storia vera: da The Conjuring ad Amityville, cinque horror da incubo
Privacy Policy