Ghostbusters

2016, Commedia

Ghostbusters 3: Max Landis pubblica la sua storia sul web!

Lo sceneggiatore ha deciso di raccogliere la provocazione scrivendo la propria versione del sequel e mettendola on line, inoltre fa anche una prima ipotesi di cast.

Facciamo il punto sulla situazione. Al momento Ghostbusters 3 non esiste. Dopo una lunga attesa, Sony ha deciso di abbandonare l'idea di un sequel tradizionale sviluppando in parallelo l'idea di un reboot al femminile diretto da Paul Feig e tentando di dar vita a una seconda pellicola appartenente a quell'universo, interpretata da Channing Tatum. Anche se le menti del franchise originale, Dan Aykroyd e Ivan Reitman, stanno collaborando ai film, il legame con Ghostbusters - Acchiappafantasmi e Ghostbusters II - Acchiappafantasmi II è molto flebile.

Una scena del film Ghostbusters - Acchiappafantasmi

Tra i rumor circolati prima dell'arrivo di Paul Feig, uno in particolare voleva Max Landis in procinto di essere ingaggiato per scrivere la sceneggiatura di Ghostbusters 3. Notizia completamente falsa, visto che Landis non era coinvolto in alcun modo nel progetto, ma dopo aver letto il rumor lo sceneggiatore ha colto la palla al balzo e ha deciso di scrivere autonomamente un trattamento per Ghostbusters 3. Il trattamento, piuttosto lungo, è stato pubblicato sul sito ufficiale di Max Landis.

Bill Murray, Dan Aykroyd ed Harold Ramis in Ghostbusters - Acchiappafantasmi

La storia si apre negli anni '20 quando il guru Ivo Shandor annuncia la profezia dell'arrivo di Gozer che approderà sulla Terra due volte in trent'anni per distruggere il mondo. Uno dei suoi seguaci prova a obiettare, ma viene ucciso trasformandosi nel celebre spiritello Slimer. Poi l'azione si sposta nel 2016. Ghostbusters si è trasformato in un franchise nazionale di proprietà provata finanziato dal governo. La mancanza di esseri soprannaturali rischia di far fallire l'attività che è sull'orlo della bancarotta. Solo due centrali rimangono aperte e non ricevono chiamate da più di 10 anni. Il team originale si è disperso. Peter Venkman ha preso il denaro e si è ritirato chissà dove, Winston Zeddemore ha lasciato gli acchiappafantasmi nel 1991 ed è ormai miliardario, mentre Egon Spengler non è più nel mondo dei vivi, lasciando solo un depresso Ray Stantz a gestire la baracca. Il Team di New York Team ora comprende Ted Becker, un uomo che persegue una missione da quando ha assistito all'impresa degli originali Acchiappafantasmi che, nel 1985, hanno sconfitto Gozer di fronte ai suoi occhi di bambino, Veronica Spengler, figlia di Egon estremamente somigliante al genitore, Brian Quaid, affascinante imbonitore che sostiene di possedere poteri psichici, e Irwin Oberstein, metallaro che vede gli Acchiappafantasmi come modo definitivo di esplorare le sue idee punk rock sulla fisica dei quanti.

Leggi anche - GhostBusters 3: il sequel/reboot che (quasi) nessuno vuole

Max Landis ha spiegato: "La storia riflette le mie idee sulla trilogia. E' un completamento del ciclo e dei temi lanciati col primo film, aggiornata agli standard moderni. Recupera le idee e gli eventi del primo film, la componente action e presta particolare attenzione all'emotività dei personaggi." Lo scrittore non si ferma qui. Su Twitter si è prestato al gioco del casting ipotizzando dei nomi possibili per un eventuale film. Landis vedrebbe Seth Rogen nel ruolo di Ted Becker, Jenny Slate in quello di Veronica Spengler, Kumail Nanjiani per il personaggio di Irwin Oberstein e, puntando in alto, addirittura la star di Mad Men Jon Hamm.

Ghostbusters 3: Max Landis pubblica la sua storia...
GhostBusters 3: il sequel/reboot che (quasi) nessuno vuole
Ghostbusters: come riconoscere il cult di una vita
Privacy Policy