Fringe

2008 - 2013

Fringe: Nimoy e le altre novità della stagione 2

Alla presentazione della nuova stagione della serie Fox nata dalla mente di J.J. Abrams, gli autori hanno confermato il ritorno dell'attore di Star Trek ed hanno rilasciato anticipazioni su quanto andrà in onda in autunno.

La presenza di Leonard Nimoy nel finale della prima stagione di Fringe era stata la ciliegina su una torta ben confezionata, ma aveva un po' deluso i fan per la durata della partecipazione, che in definitiva si limitava ad una scena brevissima, per quanto significativa per lo sviluppo futuro.
Al panel di presentazione della nuova stagione alla stampa, però, gli autori hanno rassicurato i presenti sulla partecipazione dell'ex star di Star Trek anche per il futuro: Nimoy, infatti, ha già girato un episodio e sarà presente in altri successivi, perchè, a detta di Jeff Pinkner, uno dei produttori esecutivi dello show, le porte per lui sono sempre aperte e potrà tornare come e quando vorrà.

Quella riguardo Nimoy non è l'unica anticipazione sulla nuova stagione venuta fuori alla presentazione, ma vi sconsigliamo dal proseguire nella lettura se preferite arrivare alla visione completamente all'oscuro su quello che ci aspetta.
Così come la premiere dello scorso anno si apriva con un catastrofico disastro aereo, il primo episodio della stagione 2 in onda in USA il prossimo 17 settembre, A New Day in the Old Town, prende il via da un incidente d'auto, meno imponente forse dal punto di vista visivo, ma più drammatico per quanto riguarda il suo impatto sulla storia, soprattutto considerando che coinvolge gli agenti protagonisti della serie. E sarà soprattutto sul finale dell'episodio che gli autori promettono una grossa sorpresa ed un cliffhanger in perfetto stile Abrams che lascerà da subito col fiato sospeso.

Kirk Acevedo è l'Agente Charlie Francis in una immagine promozionale della stagione 2 di Fringe
Un altro mistero riguarda il personaggio dell'agente Charlie Francis e si ricollega alla polemica che qualche tempo fa ha riguardato il suo interprete Kirk Acevedo, che nella sua pagina su Facebook si era detto licenziato dalla produzione: contrariamente a quanto previsto, Charlie sembra far parte della seconda stagione e lo testimonia la sua presenza negli scatti promozionali che vedete a chiusura di questa notizia, ma già nel primo episodio, che vedrà il ritorno di Akiva Goldsman alla regia della serie, ci sarà un grosso twist che lo riguarda.

Un altro elemento confermato della nuova stagione è quello degli universi paralleli, un aspetto che gli autori avrebbero voluto tener nascosto fino al finale di una eventuale terza stagione, ma che hanno deciso di anticipare grazie alla predisposizione del pubblico di Fringe messa in luce da un'indagine effettuata dalla produzione. Si continuerà a far riferimento a due mondi paralleli, due versioni della realtà, e anche se la storyline principale sarà ambientata nel nostro mondo, ci saranno degli eventi verificatisi "laggiù" che influenzeranno il nostro presente. Olivia sarà ovviamente di ritorno nel nostro mondo, ma qualcosa della sua visita le rimarrà appiccicata addosso, influenzandola; e non sarà l'unica ad oltrepassare la soglia misteriosa tra i due universi: sarà forse un indizio di questa storyline, l'ombra che vediamo in uno dei set di foto promozionali della stagione, quello con la porta a fare da sfondo ai protagonisti?

Meghan Markle sul set della stagione 2 di Fringe
Il tutto stando attenti a mantenere la narrazione incentrata sui personaggi, senza sbilanciare troppo la storia verso la mitologia della serie, come accaduto con Alias, e già dalla premiere daremo il benvenuto ad un nuovo personaggio, l'agente Jessup interpretato da Meghan Markle, che servirà anche agli autori per fare da guida ai nuovi spettatori che si vorranno avvicinare allo show con i dialoghi che la riguardano.

Fringe: Nimoy e le altre novità della stagione 2
Privacy Policy