Film in Italia per Spike Lee?

Sopralluogo in Versilia per il celebre regista afroamericano interessato a portare sullo schermo una storia a base di razzismo e nazismo.

Elena Da Prato

L'acclamato regista de La 25a ora e dell'ultimo Inside Man, sembrerebbe intenzionato a girare il suo prossimo film proprio in Italia, nella zona di Sant'Anna di Stazzema (LU), luogo del famigerato eccidio nazista.
Il progetto sembrerebbe proprio incentrato su questo episodio della seconda guerra mondiale e si baserebbe sul libro Il Miracolo di Sant'Anna di James McBride, che racconta la vicenda della Buffalo, la squadra composta prevalentemente da soldati di colore, di stanza nella zona nell'estate del 1944.
Due i fili conduttori della vicenda: da una parte l'orrore della guerra e dello specifico episodio, dall'altra il razzismo che colpiva i soldati afroamericani, impegnati dal loro paese nella battaglia contro il nazismo ma discriminati dai loro stessi commilitoni.

A luglio il probabile sopralluogo di Spike Lee nella zona di Stazzema, in vista della realizzazione di questo nuovo, interessantissimo, progetto.

Film in Italia per Spike Lee?
Privacy Policy