Fast & Furious 7

2015, Azione

Fast & Furious 7 torna in produzione ad aprile

Il 1 aprile riprenderanno le riprese del settimo capitolo del franchise, interrotto dopo la tragica scomparsa di Paul Walker.

Dopo la morte improvvisa di Paul Walker, la produzione di Fast & Furious 7, nuovo capitolo del lucroso franchise action automobilistico, è entrata in stand-by. Nei primi mesi seguiti al terribile lutto, le sorti della saga sono state messe in discussione, ma alla fine la produzione ha deciso di andare avanti. Così il regista James Wan ha comunicato che ad aprile cast e troupe faranno ritorno sul set per ultimare il lungometraggio. La scomparsa di Paul Walker, deceduto in un incidente d'auto lo scorso novembre, ha rappresentato un duro colpo per la Universal visto che l'attore era co-protagonista, insieme a Vin Diesel, del franchise amatissimo dal pubblico. Tra le varie ipotesi valutate dallo studio c'era quella di 'buttare via' tutto il girato, ripartendo da capo con una nuova sceneggiatura, ma alla fine Universal ha deciso di andare avanti mantenendo la presenza di Walker nel film per dargli il giusto commiato.

Adesso è stata ufficializzata la nuova data di avvio delle riprese che ripartiranno il 1 aprile ad Atlanta e andranno avanti per circa sei settimane. Lo sceneggiatore Chris Morgan ha modificato lo script in modo da poter utilizzare il girato preesistente nel plot generale (al momento della morte, Walker aveva utlimato la metà delle riprese previste) permettendo al personaggio di Paul Walker di ritirarsi senza essere ucciso. Questo permetterà alla serie di proseguire anche senza l'attore. A seguito dello slittamento della lavorazione, la nuova release di Fast & Furious 7 è stata spostata al 10 aprile 2015.

Fast & Furious 7 torna in produzione ad aprile
Privacy Policy