Fast & Furious 7: il personaggio di Paul Walker si 'ritirerà'

Lo sceneggiatore Chris Morgan ha trovato la soluzione per giustificare la scomparsa di Brian O'Conner.

L'incertezza continua a circondare Fast & Furious 7. Dopo la morte improvvisa di Paul Walker la produzione si è fermata, ma i creativi del team sono al lavoro per portare a termine la lavorazione del film. Quando Walker è deceduto in un terribile incidente automobilistico, avvenuto in California subito dopo il Ringraziamento, le riprese erano a metà. In seguito al terribile lutto, l'uscita della pellicola diretta da James Wan è slittata all'aprile 2015 per dare il tempo al cast e alla troupe di riprendersi e per trovare la soluzione artistica migliore per ovviare all'assenza di Walker. A quanto pare rivedremo per l'ultima volta il biondo coprotagonista a fianco di Vin Diesel sul grande schermo. Gli sceneggiatori hanno deciso di utilizzare il girato che Walker aveva ultimato prima della morte. Nel settimo film il suo personaggio Brian O'Conner non verrà ucciso, ma si 'ritirerà'. Come conferma lo stesso sceneggiatore Chris Morgan, "Brian si ritirerà in un modo che, ci auguriamo, soddisfi i fan del franchise e utilizzi in modo corretto le eccitanti riprese girate da Walker."

Sono previste scene aggiuntive che verranno scritte e girate nei prossimi mesi per permettere al personaggio di Paul Walker di esaurire il suo ciclo, pur restando parte integrante dell'universo di Fast & Furious 7. Per la Warner, e anche per molti fan, uccidere Brian O'Conner, sarebbe risultato inappropriato anche se, dopo la morte di Paul Walker, il suo personaggio non ricomparirà più.

Fast & Furious 7: il personaggio di Paul Walker...
Privacy Policy