Fargo

2014 - 2017

Fargo, Noah Hawley annuncia: "Non so se ci sarà una quarta stagione"

Dopo le dure parole del presidente del canale FX, che aveva annunciato la fine della serie, il creatore di Fargo dice la sua su un'eventuale quarta stagione, lasciando qualche spiraglio aperto ai fan

Quando si avvicina il finale di stagione, i creatori delle serie tv sentono subito la pressione di dover parlare del futuro di quei personaggi tanto amati dai fan. Noah Hawley, la mente che sta dietro a Fargo, show di punta del canale americano FX arrivato alla fine della terza stagione, ha risposto così ai giornalisti durante l'ATX TV Festival:

"Mi chiedete se sono sicuro che Fargo sarà rinnovata per una quarta stagione. Vi dico una cosa: non ero sicuro ce ne sarebbe stata una seconda. E neanche che avremmo ottenuto una terza stagione, almeno finché non abbiamo avuto l'idea giusta. Il canale, alla fine della prima stagione, mi ha detto 'Se vuoi finire così, è stato un esperimento riuscito, per noi va bene'. Ma poi è uscita fuori una storia convincente e l'abbiamo fatta. Diciotto mesi dopo è venuta fuori questa terza stagione. Con l'idea giusta andremo avanti, ma so bene che c'è il rischio di ripetersi, sento che nel mondo narrativo che abbiamo ci sia spazio per un determinato numero di storie, non infinite."

Nel cast della terza stagione troviamo Ewan McGregor, Carrie Coon nel ruolo di Gloria Burgle, placido capo della polizia di Eden Valley. Mary Elizabeth Winstead sarà Nikki Swango, una ragazza scaltra, seducente e in libertà provvisoria con una grande passione per i tornei di bridge che ha un piano per cambiare la propria situazione. Con loro anche Scoot McNairy, David Thewlis e Michael Stuhlbarg.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Fargo, Noah Hawley annuncia: "Non so se ci sarà...
Le dimensioni (dello schermo) non contano: perché le star del cinema americano hanno invaso la TV
Fargo, Ewan McGregor: "Per me l'accento più difficile di sempre"
Privacy Policy