Far East: Audience Award a No Mercy for the Rude

Il film coreano si aggiudica il premio del pubblico. Secondo posto per Patrick Tam con After This Our Exile.

Con una media altissima, che sfiora il record massimo dei voti mai registrati a Far East Film, e un'accoglienza in sala veramente clamorosa, tra applausi a scena aperta e autentiche ovazioni, si aggiudica l'Audience Award della nona edizione il capolavoro noir coreano No Mercy For The Rude di Park Chul-hee.
Patrick Tam con l'ultima sua fatica After This Our Exile, realizzato dopo ben 17 anni di silenzio, si conquista il secondo posto del podio udinese.
Segue, con pochissimo scarto di punteggio, il fantasy giapponese Memories Of Matsuko di Tetsuya NAKASHIMA.

No Mercy For The Rude
PARK Chul-hee
South Korea 2006

Un aiuto-cuoco diventa un killer per potersi pagare un'operazione alla lingua. Ma ha un codice di condotta: uccidere con stile solo chi di stile non ne ha. Accanto a lui un'umanità di reietti in cerca di un'impossibile evasione da un mondo che non si accorda con i loro sogni.

After This Our Exile
Patrick TAM
Hong Kong 2006

Il ritorno al cinema di Patrick Tam dopo diciassette anni. Girato in Malaysia, è il racconto di una perdita dell'innocenza, di una cicatrice che il tempo non rimargina, di un padre e di un figlio inestricabilmente legati e alla deriva.

Memories Of Matsuko
Tetsuya NAKASHIMA
Japan 2006

L'approccio di Nakashima (Kamikaze Girls) evita, o piuttosto demolisce, i cliché di genere, pur riuscendo a concentrarsi fermamente sul messaggio centrale del film: l'amore dà valore alla vita, malgrado le apparenze dicano l'esatto contrario.

Far East: Audience Award a No Mercy for the Rude
Privacy Policy