Emmy 2010: Il fascino dell'alta moda sul red carpet

Il classico gioco del chi veste cosa sul tappeto rosso per gli 'oscar televisivi': quest'anno le star hanno scelto firme e abiti abbastanza sobri, tranne qualche rara eccezione che tuttavia non ha sollevato grosse critiche dai più agguerriti fashion critics.

Per i poveri mortali come noi che non potremo mai permetterci di avere un Armani o un Valentino cucito appositamente per la nostra gioia, l'unica consolazione rimane l'eye-shopping (ovvero consumare le vetrine dei negozi di grandi firme senza mai posarvi piede all'interno) oppure commentare, spesso con malizia, gli outfit che le star sfoggiano sugli svariati red carpet delle varie cerimonie di riconoscimento, dagli Oscar, ai Golden Globes fino agli Emmy televisivi. Ed è proprio di quest'utimo evento che discuteremo, a partire dalla regina del tappeto rosso, la magnifica Jane Lynch, drappeggiata in un abito di Ali Rohimi viola, monospalla che scende liscio sul tessuto ricco e semirigido per poi aprirsi leggermente a ruota con degli spacchi verticali tessuto su tessuto. Sempre dal cast di Glee troviamo la splendida Lea Michele in un Oscar de la Renta, stilista che l'ha 'vestita' anche lo scorso anno per la stessa cerimonia, ma stavolta lasciando da parte le linee morbide e prediligendo uno stile 'flamenco' con una rouche di balze diagonali che sale fino al top-bustino, perfetti anche il collier e i bracciali di Lorraine Schwartz.

Anna Paquin e Stephen Moyer di True Blood all'edizione 2010 degli Emmy Awards
Ci lascia invece perplessi la scelta di Anna Paquin, che insieme al marito Stephen Moyer, ha indossato un abito di Alexander McQueen nero con un top riccamente intarsiato con effetto 'scaglie' che ricorda vagamente il corto giacchino di un torero, ma essendo Alexander McQueen si può tranquillamente definire sobrio, rispetto alle sue solite creazioni. Caduta di stile invece per Christina Hendricks, avvolta malamente in un abito grigio perla di Zac Posen, che non rende giustizia alle sue forme generose che avrebbero fatto faville in un abito di Armani, dallo stile notoriamente minimalista. Sempre sull'onda del quasi horror, ci spiace trovare Lauren Graham, mortificata in una bizzarra geometria bianco-nero di Yigal Azrouel, con dei gioielli decisamente in antitesi con lo stile dell'abito e una pettinatura finto-spettinata di Creighton Bowman che le dà l'aria di aver appena lasciato il letto dopo una notte insonne.

Maria Menounos durante la sfilata sul red carpet degli Emmy 2010
Nulla da dire sugli abiti indossati da Claire Danes, Kyra Sedgwick, Eva Longoria Parker e Mariska Hargitay, tutti estremamente classici e alquanto banali, anche se Mariska una bacchettata se la merita per via del colore spento che fa a pugni con il suo incarnato. In ultimo ci ha colpito particolarmente Maria Menounos, scintillante nella creazione di Ralph & Russo disegnata appositamente per l'occasione e impreziosita da ben 15.000 swaroski. Per quanto riguarda le controparti maschili, c'è ben poco da dire, d'altronde gli uomini sono più limitati nelle loro scelte e a parte il papillon colorato osato da Kevin McHale, non ci sono state eccezioni alla regola degne di nota. E anche stavolta possiamo dirci soddisfatti per lo spettaccolo nello spettacolo offertoci dai nostri beniamini su quell'irragiungibile striscia di tessuto rosso.

Emmy 2010: Il fascino dell'alta moda sul red...
Privacy Policy