Emilio Estevez torna alla regia con The Public

Per il regista di Bobby, un dramma corale che si svolgerà interamente in una biblioteca losangelina.

Dopo il successo di critica ottenuto con Bobby, pellicola corale in cui il figlio maggiore di Martin Sheen ha narrato l'assassinio di Robert F. Kennedy, Emilio Estevez è pronto a tornare sul set per il suo nuovo lavoro, The Public, un dramma a sfondo sociale di cui ha recentemente completato la sceneggiatura.

La storia prende spunto da un articolo pubblicato dal Los Angeles Times, in cui Chip Ward, un anziano bibliotecario di Salt Lake City, parlava del fatto che le biblioteche pubbliche, a causa dei tagli ai sistemi di previdenza, stanno diventando rifugi per senzatetto e persone afflitte da malattie mentali. Lo script di Estevez copre un periodo di 48 ore, durante un insolito picco di gelo a Los Angeles, in cui un gruppo di persone assedia la biblioteca in cerca di rifugio. Nonostante l'ordine giunto dall'amministrazione di chiudere le porte, un bibliotecario decide di disobbedire e lascia entrare i derelitti; a questo punto si troverà a dover gestire i nuovi ospiti, molti dei quali sono mentalmente instabili.

Estevez ha lavorato alla sceneggiatura durante l'estate e l'autunno del 2007: ora si appresta ad iniziare a incontrare gli interpreti per i 16 ruoli dell'emsemble. Le riprese potrebbero iniziare il 26 marzo a Los Angeles.

Emilio Estevez torna alla regia con The Public
Privacy Policy