Elio Germano, Claudio Santamaria e il G8 di Genova

L'assalto ai pacifisti della scuola di Diaz per opera delle forze dell'ordine sarà oggetto della pellicola diretta da Daniele Vicari che vede nel cast anche l'attore Pippo Delbono.

Dopo aver prodotto Habemus Papam, la Fandango di Domenico Procacci e la francese Le Pacte, in collaborazione con i romeni di Mandragora, daranno il loro sostegno al delicato Diaz - Non pulire questo sangue, pellicola dedicata ai tragici fatti occorsi a Genova nel 2001 durante il G8. Il titolo fa riferimento a una frase scritta sui muri della scuola Diaz a Genova dopo l'infausto raid in cui numerosi attivisti appartenenti a movimenti pacifisti furono feriti nel corso della notte dalle forze di polizia. A dirigere la complessa pellicola sarà Daniele Vicari che a giugno darà il via alle riprese a Genova per poi spostarsi a Bucarest. Faranno parte del cast Elio Germano, Claudio Santamaria, Pippo Delbono, Rolando Ravello, Alessandro Roja, la tedesca Jennifer Ulrich, l'inglese Pietro Ragusa, la francese Emilie de Preissac e la romena Monica Barladeanu.

"Vogliamo ricostruire i fatti avvenuti quella notte per comprenderne le motivazioni così da evitare che qualcodsa del genere accada di nuovo" ha dichiarato Domenico Procacci, lamentandosi del clima politico italiano attuale che ha ostacolato a lungo la pellicola. Procacci, che ha deciso di finanziare il 60% dei costi per poi distribuire il film con la sua Fandango, ha inviato una copia della sceneggiatura alla polizia italiana in un tentativo di collaborazione con le autorità.

Elio Germano, Claudio Santamaria e il G8 di Genova
Privacy Policy