Il calamaro e la balena

2005, Drammatico

Ecco le candidature ai Golden Globe 2006

Con le nomination della Hollywood Foreign Press Association arriva qualche sorpresa, ma la corsa all'Oscar è ancora aperta

Dando uno sguardo alle nomination annunciate per la 63esima edizione dei Golden Globes, i premi assegnati dalla stampa estera accreditata a Los Angeles, sono diversi i nomi che in qualche modo possono già festeggiare, nell'attesa che arrivi il 16 gennaio, data prevista per la grande serata di premiazione delle migliori produzioni televisive e cinematografiche dell'anno. Innanzitutto, Anthony Hopkins, vincitore del Cecil B. DeMille Award.
Il primo dato significativo è che a dominare uno degli eventi più attesi della stagione saranno in maggioranza pellicole provenienti da Cannes e da Venezia 2005. Pellicole festivaliere, dunque. A cominciare da I segreti di Brokeback Mountain, acclamato vincitore del Leone d'oro 2005, che ha ricevuto una pioggia di candidature: ben 7, comprese le più importanti, per il miglior film drammatico, il miglior regista, il miglior attore (confermato il pronostico per Heath Ledger, mentre è stato snobbato l'altro interprete principale Jake Gyllenhaall), la migliore sceneggiatura, la migliore attrice non protagonista (Michelle Williams, compagna di Ledger e madre di sua figlia), la miglior colonna sonora composta da Gustavo Santaolalla e la miglior canzone.
Non così prevedibili le molte e pesanti nomination per Match Point, l'ultimo lavoro di Woody Allen, che torna a farsi apprezzare per la regia e per la sceneggiatura del suo primo film inglese interpretato da Jonathan Rhys-Meyers, nominato per la sua interpretazione di Elvis nell'omonimo film televisivo, e Scarlett Johansson, che compare nella categoria di migliore attrice non protagonista. Match Point, apprezzato a Cannes 2005, si schiera al fianco di Brokeback Mountain, Good Night and Good Luck, The Constant Gardener (il cui regista Fernando Meirelles è stato nominato come miglior regista) e A History of Violence per il miglior film drammatico.

George Clooney sarà un altro sicuro protagonista dei Golden Globes 2006 perché, oltre a ricevere riconoscimenti per la regia e la sceneggiatura dell'impegnato Good Night, and Good Luck, è stato nominato come migliore attore non protagonista per Syriana, film politico diretto dallo sceneggiatore di Traffic Steven Gaghan.
A contendersi il Globo come miglior regista saranno anche due pesi massimi come Steven Spielberg e Peter Jackson, le cui rispettive opere Munich e King Kong però non ce l'hanno fatta a entrare nella categoria regina dei Globes.
Film indipendenti come Crash - contatto fisico e The Squid and the Whale, diretti da registi-sceneggiatori come Paul Haggise Noah Baumbach, hanno ricevuto menzioni per la sceneggiatura (Paul Haggis e Robert Moresco), per la migliore commedia-musical (The Squid and the Whale) e per gli interpreti: non protagonista nel caso di Matt Dillon (Crash), protagonisti nel caso delll'onnipresente nominata Laura Linneye Jeff Danielsper The Squid and the Whale. Il successore di Ray nel 2006 sembra essere Quando l'amore brucia - Walk The Line, storia del mito della canzone country Johnny Cash e di sua moglie, incarnati dagli entrambi nominati nella categoria commedia-musical Joaquin Phoenix e Reese Whiterspoon. Ma se la dovrà vedere con il musical The Producers, interpretato da Will Ferrell e Nathan Lane, entrambi ricordati dalla HFPA.

Tra gli altri attori nominati compaiono anche diverse facce nuove: Felicity Huffman, la Lynette Scavo della serie televisiva Desperate Housewives, ha guadagnato la candidatura come migliore attrice drammatica in Transamerica; Maria Bello ha bruciato il partner di A History of Violence, Viggo Mortensen; Terrence Howard, anche in Crash, ha invece ottenuto la nomination per Hustle & Flow. Due talenti come Zhang Ziyi e Philip Seymour Hoffman ricevono finalmente una consacrazione definitiva grazie ai loro ruoli in Memorie di una Geisha e in Capote.

Una curiosità: tra le migliori canzoni è in lizza anche Christmas in Love, tema conduttore dell'omonimo film di Neri Parenti, prodotto da Tony Renis e cantato dalla 15enne texana Rene'e Olsted.

Ma ecco tutte le nominations:

Golden Globes 2006: lista nomination


Ecco le candidature ai Golden Globe 2006
Privacy Policy