E' morto John Michael Hayes

Lo sceneggiatore americano, che ottenne una nomination agli Oscar per 'La finestra sul cortile' e 'I peccatori di Peyton', si è spento nel New Hampshire mercoledì scorso.

Ci lascia lo sceneggiatore John Michael Hayes, collaboratore di Alfred Hitchcock per alcuni film del maestro della suspence, e due volte nominato agli Academy Awards per il suo lavoro sugli script de La finestra sul cortile e I peccatori di Peyton.
Hayes, che aveva 89 anni, era nato nel Massachusetts ed aveva iniziato a lavorare scrivendo per la radio e i giornali. In seguito, si trasferì a Hollywood dove debuttò come sceneggiatore per My Favourite Husband, uno show radiofonico di Lucille Ball e lo sceneggiato The Adventures of Sam Spade, e grazie a questi lavori riuscì a farsi notare dalla Universal, che nei primi anni '50 decise di assumerlo affidandogli lo script de L'autocolonna rossa, diretto da Budd Boetticher.

In seguito Hayes ha firmato le sceneggiature di Venere in visone, con una splendida Elizabeth Taylor, Quelle due con Audrey Hepburn e Shirley MacLaine e L'uomo che non sapeva amare e ha collaborato alla realizzazione di numerose produzioni televisive, verso gli anni '70. Hayes ha lavorato anche con Hitchcock alla stesura delle sceneggiature di gioielli come Caccia al ladro, La congiura degli innocenti e il remake de L'uomo che sapeva troppo, con James Stewart e Doris Day, che segnò la fine della loro collaborazione a causa di disaccordi.
L'ultima sceneggiatura firmata da Hayes è quella di Iron will - volontà di vincere, un'avventurosa pellicola per famiglie interpretata da Kevin Spacey e Brian Cox.
Nel 1990, lo sceneggiatore ha donato la sua collezione di script, fotografie, lettere e altri cimeli della sua carriera al Dartmouth College, nel quale è stato insegnante.

E' morto John Michael Hayes
Privacy Policy