E' morto il regista Anthony Minghella

Il regista britannico, premio Oscar per 'Il paziente inglese', è morto in seguito alle complicazioni di un intervento chirurgico. Aveva 54 anni.

E' morto il regista Anthony Minghella, 54 anni, autore di pellicole come Il paziente inglese, per il quale nel '97 aveva vinto un Oscar per la miglior regia. A dare l'annuncio della scomparsa del regista è stato il portavoce del regista. Sembra che Minghella si fosse sottoposto ad un intervento chirurgico di routine al collo, e che siano sorte complicazioni: il regista è morto questa mattina alle cinque per emorragia cerebrale.

Minghella aveva iniziato la sua carriera come sceneggiatore per la televisione e per la radio, ed alcuni dei suoi lavori vinsero anche numerosi riconoscimenti. Nel '90 debuttò nella regia con Il fantasma innamorato, una commedia agrodolce interpretata da Alan Rickman e Juliet Stevenson ed a questo film seguirono poi Mr. Wonderful, Il paziente inglese, Il talento di Mr. Ripley, Ritorno a Cold Mountain e Complicità e sospetti.

Di recente Minghella aveva concluso le riprese di The No. 1 Ladies Detective Agency, un mistery televisivo prodotto dalla BBC e ispirato al primo romanzo della saga letteraria di Alexander McCall Smith, ed era impegnato sul set di New York, I Love You, un lavoro collettivo concepito come seguito ideale di Paris, je t'aime. In quest'ultimo progetto Minghella aveva affiancato colleghi come Mira Nair, Park Chan-wook, Brett Ratner, Fatih Akin e l'attrice Scarlett Johansson, al suo debutto dietro la macchina da presa.

E' morto il regista Anthony Minghella
Privacy Policy