E' morto Ermanno Curti

Produttore di numerose pellicole di genere, lavorò con Mastroianni e la Deneuve oltre che Charlotte Rampling, Lino Banfi e Adriano Celentano.

Si è spento all'età di 81 anni, il produttore cinematografico Ermanno Curti, fondatore della Cineproduzioni Daunia 70', del Centro produzioni cinematografiche Città di Milano e presidente onorario della Minerva Pictures/RaroVideo.
Fortemente attivo nel campo della produzione e distribuzione cinematografica in Italia, ha prodotto lavori di grande successo internazionale, come la "trilogia della Mala" di Fernando di Leo, tratta dai racconti di Giorgio Scerbanenco, Milano calibro 9, La mala ordina, Il boss (film molto amati da Quentin Tarantino). Produsse inoltre: Padroni della città, Avere vent'anni, La seduzione, Brucia ragazzo brucia, Colpo in canna, sempre per la regia di Di Leo. E ancora Liberi, armati e pericolosi di Romolo Guerrieri e Uomini si nasce poliziotti si muore di Ruggero Deodato. Fu co-produttore e distributore di Yuppi Du di Adriano Celentano e di Niente di grave suo marito è incinto, di Jacques Demy, con Marcello Mastroianni e Catherine Deneuve.
Marito dell'attrice Eleonora Ruffo, scomparsa nel 2007, Curti ha lavorato con molti altri attori famosi: da Ursula Andress a Lisa Gastoni, Rosanna Schiaffino, Eleonora Ruffo, Sylva Koscina, Charlotte Rampling, Barbara Bouchet, Jack Palance, Gastone Moschin, Philippe Leroy, Klaus Kinsky, Adriano Celentano, Albano, Adolfo Celi, Lino Banfi.

La cerimonia funebre avrà luogo lunedì 22 agosto alle ore 17 nella chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo, in Roma. La camera ardente sarà aperta dalle 10 alle 15 presso l'ospedale Fatebenefratelli, all'isola Tiberina.

E' morto Ermanno Curti
Privacy Policy