Non è un paese per vecchi

2007, Drammatico

E anche il PGA 2008 va ai Coen

Quella che inizialmente sembrava una stagione imprevedibile, è diventata ufficialmente una cavalcata trionfale per Non è un paese per vecchi.

Negli ultimi anni, soltanto un film si è portato a casa tanti premi precursori di importanza cruciale per le speranze di Oscar quanti ne sta incassando Non è un paese per vecchi di Joel Coen e Ethan Coen: è Il signore degli anelli - Il ritorno del re, pellicola che arrivò poi a ottenere undici Oscar su undici nomination. Non ne vincerà altrettanti, anche perché ha solo otto candidature su cui contare, ma di sicuro a questo punto, con in tasca il premio per l'intero cast del SAG, il DGA, e, da ieri sera, il Producers Guild Award, il film dei Coen vanta uno status di favorito davvero granitico. Le sorprese shock sono sempre dietro l'angolo, come ci ha insegnato la vittoria di Crash - contatto fisico su I segreti di Brokeback Mountain due anni fa, ma crediamo di avere buone basi per sperare di vedere i Coen in trionfo anche nella notte del 24 febbraio al Kodak Theatre.

Oltre a consolidare le chance di Non è un paese per vecchi, il sindacato dei produttori rafforza anche la posizione di favorito di Ratatouille (vincitore come miglior film d'animazione) e celebra la miniserie TV (Bury My Heart at Wounded Knee) e le serie drammatica e comica (I Soprano e 30 Rock) più premiate dell'anno.
Ma ecco le preferenze del PGA per il 2007:

PGA 2008: tutti i vincitori


E anche il PGA 2008 va ai Coen
Privacy Policy