Avatar

2009, Fantascienza

Due sequel 'lunari' per Avatar?

Nuove anticipazioni sui due sequel di Avatar, che potrebbero essere ambientati su altri pianeti dello stesso cielo di Pandora. Intanto l'American Film Institute ha definito il film di James Cameron uno degli eventi più significativi dell'anno che sta per concludersi.

Nei giorni scorsi avevamo già anticipato che James Cameron, in occasione di un incontro con la stampa londinese per la presentazione di Avatar, aveva dichiarato di aver già considerato la possibilità di due sequel del suo film, che in questi giorni sta sbancando i box-office di tutto il mondo. Una possibilità suggerita dalla Fox, che ha investito tanti soldi per la tecnologia del film, che in futuro potrebbe essere sfruttata per eventuali sequel. In quell'occasione non erano stati anticipati dettagli su un eventuale storyline, considerato anche che la produzione aspettava prima di sapere gli esiti del film di Cameron al box-office, ma considerato che sono decisamente positivi, in questi giorni si è parlato di un possibile scenario per le nuove pellicole.
"Il pianeta che è situato nel cielo di Pandora si chiama Polyphemus, e proprio come Giove, è un pianeta che ha moltissime lune." - ha affermato Cameron - "Abbiamo già alcune idee da sviluppare ambientate sulle lune di Polyphemus e nel sistema solare di Alpha Centauri, ma prima di pensare al sequel, dobbiamo fare un po' di soldi con Avatar!"

In attesa che si parli in maniera concreta dei sequel, Avatar si conferma una pellicola da record, soprattutto per gli incassi, per la quale la stampa specializzata non smette di spendere fiumi di parole, soprattutto in vista dell'imminente award season. L'American Film Institute intanto, ha diffuso una lista di otto eventi significativi che hanno caratterizzato il 2009, e tra questi c'è anche Avatar, che è stato considerato come "un'opera pionieristica" nella quale sono concentrati gli sforzi di Cameron e del suo team per dar vita all'immaginazione umana. "La magia del cinema, che ora abbraccia anche la televisione e i videogiochi" - ha affermato l'AFI - "risulta più potente grazie ai progressi fatti da Cameron nel campo della CGI e del 3-D". Avatar quindi "entra a pieno diritto nell'almanacco AFI come una pellicola che influenzerà profondamente il futuro del cinema."
Il film di Cameron - che è interpretato da Sam Worthington, Zoe Saldana, Michelle Rodriguez e Sigourney Weaver - è atteso nelle nostre sale per il 15 gennaio.

Due sequel 'lunari' per Avatar?
Privacy Policy