Doug Liman dirigerà il remake di Fuga per la vittoria?

Il regista sembra essere il più accreditato dalla Warner Bros per far rivivere il dramma calcistico portato sul grande schermo da John Huston nel 1981

Sarà la febbre dei Mondiali o forse no, sta di fatto che la Warner Bros proprio in questi giorni ha manifestato il desiderio di produrre il remake di Fuga per la vittoria, pensando a Doug Liman come probabile regista. Così, dopo aver diretto Tom Cruise in Edge of Tomorrow - Senza domani, Liman dovrebbe affrontare il rifacimento di uno dei film più simbolici a tema calcistico.

Come tutti ben ricordano, la pellicola, girata da John Huston nel 1981, ambienta la vicenda durante la Seconda Guerra Mondiale in un campo di prigionia tedesca. Qui gli alleati, tutti militari ed ex sportivi, decidono di affrontare la nazionale di calcio della Germania in un atto di orgoglio personale e nazionale. Ma dietro questa decisione si nasconde molto di più.

Stallone e Michael Caine in Fuga per la vittoria

Insieme alla resistenza francese, infatti, si sta pianificando la fuga dell'intera squadra alla fine dell'incontro. A rendere il film indimenticabile, oltre al pathos costruito ad arte da Huston, fu anche la presenza di vere leggende del calcio come Pelé e Bobby Moore, accanto ad un Sylvester Stallone in una delle sue migliori interpretazioni. Non rimane che aspettare e scoprire quali interpreti affronteranno il compito non facile di seguire le orme di attori come Michael Caine e Max von Sydow.

A proposito di cinema e calcio: I dieci film imperdibili sul mondo del pallone

Doug Liman dirigerà il remake di Fuga per la...
Privacy Policy