Dopo la passione... la resurrezione di Cristo

Il produttore indie Bill McKay ha intenzione di dare un seguito al racconto biblico La passione di Cristo, narrando gli eventi successivi a quelli del film di Gibson nella speranza di bissare il suo successo economico.

Il produttore indipendente Bill McKay starebbe sviluppando nientemeno che The Resurrection of the Christ, sequel ideale de La passione di Cristo di Mel Gibson. Il film, che con molta probabilità verrà distribuito a Pasqua 2011 dalla Samuel Goldwyn Films, verrà girato a partire da luglio per dieci settimane. Il budget previsto è di 20 milioni di dollari. Dan Gordan è attualmente impegnato nella stesura della sceneggiatura con un'attenzione particolare al potere, alla rapacità e alla grande ambizione di coloro che furono coinvolti nella crocifissione, da Pilato a Erode, da Caifa a Giuda.

Come ha spiegato lo stesso McKay "la storia è incentrata più sui personaggi chiave coinvolti nella morte di Cristo che sulla sua persona. Vogliamo dar vita a una riflessione politica immersa in un'atmosfera simile a quella de Il gladiatore, ma la nostra intenzione è quella di restare il più possibile fedeli ai racconti biblici". A dirigere il film sarà Jonas McCord. La pellicola sarà ambientata in Israele, Marocco ed Europa. La speranza della produzione è quella di bissare al botteghino il successo ottenuto dal film di Mel Gibson, che ha incassato quasi 600 milioni di dollari in tutto il mondo.

Dopo la passione... la resurrezione di Cristo
Privacy Policy