Dopo i Tudors, arrivano i Vanderbilts

Showtime ha deciso di ripetere l'esperienza vissuta con la famiglia reale Inglese, stavolta prendendo in esame una delle famiglie più ricche e potenti della storia.

Fondatori della cosiddetta Gilded Age, insieme ad altri giganti della finanza come Rockfeller e Morrison Flager, la famiglia Vanderbilt è considerata a tutt'oggi una delle più opulente della storia; il loro impero nasce nel 19esimo secolo dal patriarca Cornelius Vanderbilt, creatore di una fortuna immensa basata sulle ferrovie e sulla marina mercantile, ed è proprio dalla figura di Cornelius, detto il Commodoro, che partirà la nuova serie prodotta dalla CBS e acquistata dalla Showtime.

I Vanderbilts sono considerati un po' come la realizzazione del sogno americano, e nonostante il tempo trascorso ancora oggi colpiscono l'immaginario del pubblico, basti ricordare le citazioni in Star Trek: The Next Generation, La rivincita delle Bionde e Gossip Girl. La sceneggiatura è stata affidata alle mani di Julian Fellowes, vincitore del premio Oscar nel 2001 per Gosford Park, mentre Bob Balaban e Rob Paris saranno i produttori esecutivi.

Dopo i Tudors, arrivano i Vanderbilts
Privacy Policy