Doctor Who: Peter Jackson conferma la regia di un episodio?

Weekend movimentato per il regista neozelandese che ha visto l'arrivo di un ospite inatteso nella sua casa di Wellington.

Sulla pagina Facebook di Peter Jackson è apparso uno strano video. Il regista si trova nella sua casa in Nuova Zelanda insieme alla figlia, intento a lucidare i suoi Oscar e a commentare l'ennesima email di Steven Moffat, showrunner di Doctor Who, che sta tentando invano di convincerlo a dirigere un episodio della serie inglese, quando un losco figuro compare alle sue spalle.

Il personaggio in questione è lo stesso Peter Capaldi, attuale interprete di Doctor Who, che ha il compito di consegnare nelle mani del regista una misteriosa missiva. La busta contiene il contratto che legherebbe Jackson alla regia di episodio della serie. Il buon Peter sta per firmare quando gli viene in mente che in tv sta per cominciare The Walking Dead e abbandona il contratto sul tavolo lasciandoci in sospeso. Firmerà? Noi a questo punto scommettiamo di sì.

Home Invasion

This was an interesting weekend...

Posted by Peter Jackson on Domenica 29 novembre 2015

Peter Capaldi, che si trova attualmente in Nuova Zelanda per il tour promozionale di Doctor Who, ha ripetutamente sottolineato ai media quanto gli piacerebbe interpretare un episodio ambientato nella verdeggiante Nuova Zelanda. Parlando del possibile coinvolgimento di Peter Jackson, lo stesso Steven Moffat ha spiegato: "E' vecchio fan di Doctor Who. Lo ha dichiarato di recente così io gli ho subito mandato un'email a cui non ha risposto... Credo che la sua idea sia di farci andare tutti in Nuova Zelanda per trascorrere sei mesi in loco, mentre la nostra idea è di convincerlo a venire a Cardiff e girare l'episodio in 12 giorni. Per il momento siamo in disaccordo."

Adesso, però, il video postato da Peter Jackson indicherebbe che alla fine un accordo tra la produzione inglese e il mogul degli antipodi è stato trovato. Il video contiene, inoltre, un dettaglio che non sfuggirà ai fan più attenti. Sul tavolo a cui siedono Peter e la figlia, insieme agli Oscar e al computer, c'è un libro. Ma non un libro qualunque. Si tratta di una copia del Silmarillion di Tolkien ed è pieno di post-it e annotazioni. Ufficialmente sappiamo che Peter Jackson non possiede i diritti del libro e che il suo cammino tolkieniano, dopo due trilogie, si è ormai concluso. Eppure quel libro sta là in primo piano. Che Peter stia cercando di comunicarci qualche altra sorpresa in arrivo?

Doctor Who: Peter Jackson conferma la regia di un...
Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli: le due trilogie a confronto
Moffat's Masochists: Steven Moffat incontra i fan di Doctor Who
Privacy Policy