Dick Tracy: Warren Beatty al lavoro sul sequel?

In occasione di un suo intervento all'Hero Complex Film Festival, il 74enne attore ha parlato della possibilità di dare un sequel al film da lui diretto e interpretato nel 1990. Ma non ha voluto rilasciare ulteriori dettagli in merito.

Back in business? Stando a quanto affermato da Warren Beatty, sembra proprio di sì: l'attore ha rivelato di essere al lavoro su un sequel di Dick Tracy, l'adattamento del fumetto di Chester Gould da lui diretto e interpretato nel 1990. Il 74enne attore ha parlato di questo progetto in occasione di un intervento all'Hero Complex Film Festival, ma non ha voluto rilasciare ulteriori dettagli in merito ad eventuali idee per il casting e altro ancora trincerandosi dietro dichiarazioni un po' fumose: "Si fa un buon lavoro quando non sai che stai lavorando e tutto accade per caso" e poi ancora "Penso sia stupido parlare di un film prima ancora che sia stato fatto. Io non lo faccio. Ti dà una ragione per evitare di farlo."

Di recente Beatty ha vinto una causa legale in merito ai diritti di Dick Tracy, ma è anche vero che sono anni ormai che esprime l'interesse di riportare sul grande schermo il poliziotto alle prese con la mala nella Chicago degli anni '30. Assieme a lui, durante l'incontro pubblico al Chinese Six di Hollywood, c'erano anche Harrison Ellenshaw e John Scheele, che collaborarono con Beatty alla realizzazione di Dick Tracy, per quanto riguarda gli effetti visivi e le miniature.

L'originale Dick Tracy vedeva tra gli interpreti Al Pacino e Dustin Hoffman rispettivamente nei panni del gangster Big Boy Caprice e di Mumbles, oltre a Madonna - ai tempi legata sentimentalmente a Beatty - nei panni della bionda Breathless Mahoney. Il film vinse tre Oscar per il make-up e la scenografia oltre che per il brano Sooner or Later (I Always Get My Man) interpretato da Madonna e scritto da Stephen Sondheim.

Dick Tracy: Warren Beatty al lavoro sul sequel?
Privacy Policy