Dennis Hopper in fin di vita?

L'attore, malato di cancro, sarebbe in condizioni di salute talmente precarie da essersi rifiutato di apparire in tribunale per la causa di divorzio da sua moglie Victoria, che tra l'altro lui stesso aveva intentato a gennaio.

Qualche mese fa Dennis Hopper era sato costretto a cancellare alcuni impegni artistici dopo che gli era stato diagnosticato un tumore alla prostata, e sfortunatamente adesso sembra che la malattia si sia aggravata. Secondo alcune news diffuse dai media americani infatti, Hopper sarebbe in condizioni talmente gravi - ha affermato il suo avvocato - da non poter essere presente in tribunale per la causa di divorzio da sua moglie Victoria Duffy, che lui stesso aveva intentato a gennaio. Joseph Mannis, legale della star di Easy Rider, ha affermato negli ultimi documenti processuali che Hopper "è in fase terminale", ed è talmente debole da non poter sostenere lunghe conversazioni e la partecipazione diretta alla causa potrebbe compromettere seriamente le sue condizioni di salute, già precarie. In dichiarazioni precedenti, Hopper si era detto speranzoso di poter proseguire gli opportuni trattamenti chemioterapici e di guarire, ma adesso sarebbe arrivato a pesare solo 45 chili. Tuttavia, nonostante le condizioni dell'attore siano così disperate, i medici hanno acconsentito ad una breve apparizione pubblica in occasione dell'assegnazione di una stella a lui dedicata sulla Walk of Fame.

Il mese scorso un giudice aveva imposto a Victoria di mantenersi ad una distanza di tre metri dall'attore, per evitare di arrecargli stress. Hopper ha dichiarato che sua moglie ha tenuto una "condotta oltraggiosa" negli anni precedenti, mentre lei lo ha accusato di fumare hashish davanti alla figlia, e di aver chiesto il divorzio per tagliarla fuori dall'eredità. Prima della Duffy, Hopper ha sposato quattro donne e con la prima, Brooke Hayward, il matrimonio durò pochi giorni.

Dennis Hopper in fin di vita?
Privacy Policy