Deadpool

2016, Azione

Deadpool: Ryan Reynolds svela la battuta più bella che è stata tagliata

Sul set l'attore ha improvvisato cambiando battute spesso, ma una delle più divertenti sarebbe stata tagliata in fase di montaggio.

Deadpool continua a mietere successi e riconoscimenti ufficiali e mentre il protagonista Ryan Reynolds festeggia con la famiglia al completo la stella sulla Hollywood Walk of Fame svela uno dei segreti del film. L'attore ha, infatti confessato che la sua battuta preferita è stata tagliata, ma riguardava uno scambio tra Wade Wilson e Blind Al (Leslie Uggams).

"Blind Al (Leslie Uggams) dice qualcosa riguardo all'appartamento duplex in cui viviamo. Io rispondo 'Questo non è un duplex - è l'epatite che si tiene stretta. Questa era una delle mie battute preferite, è quasi una citazione di L'allegra fattoria, 'Questo non è un ponte - sono le termiti che si tengono per mano.' Perciò non posso prendermi il merito".

Leggi anche Deadpool: tutto quello che c'è da sapere sul più folle dei supereroi Marvel

Purtroppo la battuta in questione non è nel film. Sul set Ryan Reynolds racconta di aver improvvisato 10-15 volte ogni scena comica perciò questa versione è stata tagliata nel montaggio finale. Sospettiamo che, con tutte le scene tagliate, si potrebbe fare un secondo film e sarebbe molto, molto divertente.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Deadpool: Ryan Reynolds svela la battuta più...
Deadpool è il film con più errori del 2016
Deadpool: il cinecomic che non ti aspetti
Privacy Policy