David Mamet racconta il Diario di Anna Frank

L'autore americano si occuperà di un nuovo adattamento cinematografico del diario di Anne Frank, la ragazzina tedesca che con la sua testimonianza scritta è diventata un simbolo dell'orrore dell'Olocausto.

La Disney si è aggiudicata i diritti per realizzare una nuova versione cinematografica de I diari di Anna Frank che sarà realizzata da David Mamet. Oltre a essere sceneggiatore e regista della pellicola, Mamet ne sarà anche produttore insieme ad Andrew Braunsberg.
Stando a quanto afferma il magazine Variety, il film prenderà spunto sia dal diario della giovane Anne Frank, la ragazzina ebrea che è diventata uno dei simboli dell'orrore dell'Olocausto con la sua testimonianza scritta, e la tragica morte nel campo di concentramento di Bergen-Belsen, sia dalla piece teatrale che si ispira alla storia della stessa Anne, firmata da Albert Hackett e Frances Goodrich.

Anne, che insieme alla sua famiglia fu costretta a trasferirsi ad Amsterdam per sfuggire alla persecuzione dei nazisti, sognava di diventare una scrittrice affermata, e in seguito ad un discorso ascoltato alla radio - nel quale un membro del governo olandese in esilio si proponeva di far conoscere tutti i soprusi subiti dalla popolazione sotto l'occupazione nazista, anche tramite la pubblicazione di lettere e diari - si sentì incentivata a scrivere il suo diario già esistente, in una forma diversa, con la speranza che un giorno sarebbe stato pubblicato.

Il diario di Anna Frank è stato già portato sul grande schermo nel 1959 da George Stevens, e il film ottenne tre statuette, una delle quali andò a Shelley Winters. Non si contano invece gli adattamenti televisivi del libro, l'ultimo dei quali è stato realizzato nel 2001 dalla ABC.

David Mamet racconta il Diario di Anna Frank
Privacy Policy