David Koepp tra vini falsi e brogli elettorali

Il regista David Koepp dirigerà due nuove pellicole per la Columbia: Billionaire's Vinegar, incentrato sulla più grossa frode enologica mai perpetrata, e Article II, dramma politico ambientato sullo sfondo delle elezioni presidenziali americane.

Lo sceneggiatore e regista David Koepp ha in cantiere due nuovi progetti per la Columbia Pictures. Per prima cosa il cineasta dirigerà Billionaire's Vinegar, pellicola basata sul romanzo di Benjamin Wallace dedicato alla scandalo esploso quando si scoprì che la più cara bottiglia di vino del mondo, uno Château Lafite Bordeaux del 1787 appartenuto alla riserva personale di Thomas Jefferson e venduto all'asta da Christie's nel 1985, era un falso. Koepp firmerà la sceneggiatura insieme a John Kamps.

Successivamente il regista adatterà per il grande schermo il romanzo di Charles McCarry Il cuore di Shelley. Il film, un dramma politico dal titolo Article II, sarà incentrato su due amici che diventano acerrimi rivali durante le elezioni presidenziali, le quali saranno vinte grazie a una frode informatica. A produrre il film sarà Gavin Polone.

David Koepp tra vini falsi e brogli elettorali
Privacy Policy