Noi credevamo

2010, Storico

David di Donatello 2011: sette premi a Noi Credevamo

Un'edizione 'tricolore' nell'anno delle celebrazioni per l'Unità d'Italia: il film di Mario Martone è il dominatore indiscusso. Come attori premiati Elio Germano, Paola Cortellesi, Valentina Lodovini e Giuseppe Battiston.

Il film di Mario Martone, Noi credevamo, è il vincitore indiscusso di questa edizione dei David di Donatello con ben sette statuette attribuite al film uscito nell'anno delle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia.
Nel corso della cerimonia, tenutasi nel salone dei Corazzieri al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, sono stati premiati anche La nostra vita di Daniele Luchetti, 20 sigarette di Aureliano Amadei e il divertente Basilicata Coast to Coast di Rocco Papaleo.

Nello specifico il film di Martone ha vinto il David per il miglior film, oltre che i premi riservati alla sceneggiatura e numerose categorie tecniche, mentre il film di Papaleo ha ricevuto un riconoscimento per il miglior regista esordiente e le categorie musicali. A La nostra vita invece, sono andati il premio al miglior regista e all'interpretazione di Elio Germano, già vincitore a Cannes (ex-aequo con il Bardem di Biutiful).
Tre commedie invece per gli altri tre attori premiati: Paola Cortellesi come protagonista femminile di Nessuno mi può giudicare e Valentina Lodovini e Giuseppe Battiston non protagonisti per Benvenuti al sud e La passione.
Di seguito tutti i premi assegnati.

David 2011: tutti i vincitori


David di Donatello 2011: sette premi a Noi...
Privacy Policy