David 2016: Claudio Santamaria, sotto il cappello... niente!

Look a sorpresa per il protagonista di "Lo chiamavano Jeeg Robot", che ieri sera sul palco dei David di Donatello ha svelato la testa quasi del tutto calva. Il motivo è strettamente legato al suo prossimo ruolo.

Alla cerimonia per i 60esimi David di Donatello, tenutisi ieri sera, Claudio Santamaria si è presentato con la testa coperta da un cappello e già questo avrebbe dovuto far intuire che c'era qualcosa sotto. Il mistero è stato svelato quando l'attore, chiamato sul palco a ritirare il premio per la sua interpretazione in Lo chiamavano Jeeg Robot, si è scoperto il capo, svelando una vistosa calvizie, che ovviamente si deve ad esigenze di copione.
A quanto pare infatti, Santamaria ha rinunciato ai suoi ricci per il nuovo film che sta girando con Marco D'Amore, Brutti e cattivi, e che segna l'esordio alla regia dello scenografo Cosimo Gomez.

Alle 15.00 siamo in diretta streaming per commentare i David 2016!

Agli inizi della serata, Santamaria aveva sulla giacca anche l'adesivo giallo con la scritta "Verità per Giulio Regeni", che molti suoi colleghi hanno scelto di mettere in vista.

Lo chiamavano Jeeg Robot ha vinto sette David in tutto: miglior regista esordiente e miglior produttore, andati entrambi a Gabriele Mainetti, miglior montaggio e i premi per le interpretazioni di Santamaria, Ilenia Pastorelli, Antonia Truppo e Luca Marinelli.

David 2016: Claudio Santamaria, sotto il...
David 2016: The Jackal e Sorrentino in aiuto di Cattelan (VIDEO)
Luca Marinelli si racconta al Bif&st: “Non so essere cattivo”
Privacy Policy