Daredevil: un assaggio della versione censurata di Joe Carnahan

Il regista di A-team aveva concepito una trilogia sull'Uomo senza Paura ad alto tasso di violenza. Il progetto, però, non ha mai visto la luce.

Solo pochi giorni fa la seconda stagione della serie Marvel/Netflix Daredevil è approdata in rete per la gioia dei fan. Per celebrare l'evento Screen Crush ha recuperato un promo realizzato per una versione cinematografica di Daredevil che non è mai stata realizzata.

Dopo il flop del Daredevil con Ben Affleck, Fox, che all'epoca possedeva i diritti del personaggio, ha deciso di frenare e ripensare al modo in cui portare sullo schermo il celebre vigilante Marvel. Il problema era che i diritti di sfruttamento del personaggio stavano per decadere, così lo studio doveva realizzare un altro film e velocemente. Fox si rivolse allora a Joe Carnahan, regista di A-Team e The Grey inviandogli una sceneggiatura. Sceneggiatura che non piacque al cineasta il quale per tutta risposta, realizzò il promo che trovate di seguito ambientandolo negli anni '70.

Come racconta Joe Carnahan "ho suggerito una trilogia: Daredevil '73, Daredevil '79 e Daredevil '85. Avrei creato una sorta di 'libretto culturale' curando l'ambientazione temporale, le musiche e realizzando un arco tematico. Per il primo film avrei usato rock classico, per il secondo puk rock e per il terzo New Wave".

Il regista decise di illustrare l'idea a Fox anche sul piano visivo realizzando una sorta di promo che restituisce tono, atmosfere e anche il livello di violenza che aveva intenzione di inserire nel film. Il promo è stato realizzato mescolando sequenze del primo Daredevil, di altri film e scene tratte dai fumetti. Alla fine però Marvel ha deciso di non prolungare il contratto con Fox perciò la trilogia vietata ai minori di 17 anni ideata da Joe Carnahan non ha mai visto la luce.

Daredevil: un assaggio della versione censurata...
Benjamin Walker sarà un presidente cacciatore di vampiri
Vampire Diaries dà il benvenuto a Joseph Morgan
Privacy Policy