Daniel Craig rinuncia a 68 milioni di sterline. Stop a James Bond?

Secondo i rumor l'attore avrebbe respinto la generosa offerta della produzione perché stanco di interpretare James Bond.

Aveva anticipato l'intenzione di dire basta con James Bond e ha mantenuto la parola. Daniel Craig ha rinunciato a un'offerta da 68 milioni di sterline per tornare a indossare i panni dell'Agente Segreto britannico nei prossimi due film del franchise. Dopo aver incarnato Bond per quattro volte Craig avrebbe deciso di dire basta.

Per trattenere l'attore nel franchise sarebbe stata fatta una generosa offerta che voleva Craig non solo in veste di interprete, ma anche di co-produttore, ma per Craig non è più una questione di soldi.

Ecco cosa avrebbe dichiarato una fonte vicina all'attore: "Daniel Craig ha detto alle persone che, dopo aver ultimato le riprese di 007 Spectre, avrebbe detto addio al ruolo, ma i produttori pensavano che una migliore offerta economica lo avrebbe convinto a restare."

Adesso sembra che la ricerca del nuovo James Bond sarebbe già in corso e il candidato ideale per succedere a Daniel Craig potrebbe essere Tom Hiddleston, che si è professato grande fan del franchise.

Hiddleston, però, frena, non convinto che il ruolo di James Bond sia realmente vacante: "Il fatto è che per ora, per quanto ne so, c'è già un interprete. Nessuno mi ha fatto un'offerta. Credo che i rumor siano nati dal fatto che in The Night Manager interpreto una spia così le persone hanno fatto il collegamento."

Daniel Craig rinuncia a 68 milioni di sterline....
Daniel Craig: 'Mi taglierei le vene prima di fare un altro Bond'
007 Spectre: Licenza di eccedere
Privacy Policy