Dalla Russia con orrore

In anteprima al Ravenna Nightmare Film Festival, 'I guardiani della notte' l'horror-fantasy russo che in patria ha incassato più di 16 milioni di dollari.

Il Ravenna Nightmare Film Festival giunge alla sua terza edizione, e parte il 4 ottobre con uno dei film più attesi dell'autunno: dopo le anteprime al Festival di Berlino, ed al Festival del Cinema Fantastico di Bruxelles, approda anche in Italia I guardiani della notte, horror-fantasy russo diretto da Timur Bekmambetov, caso cinematografico dell'anno in Russia, dove ha incassato più di sedici milioni di dollari.
Oltre al film di Bekmambetov, il Festival proporrà altre interessanti anteprime, come Beneath Still Waters di Brian Yuzna, Satan's Little Helper di Jeff Liebermann, Lie Still di Sean Hogan, P di Paul Spurrier, storia di un demone che si aggira nei topless-bar di Bangkok; La Monja di Luis De La Madrid. La Giuria assegnerà L'Anello d'Oro al film giudicato migliore in assoluto e contemporaneamente, il concorso europeo di cortometraggi comprenderà dieci film europei, che concorreranno per L'Anello d'Argento, oltre alla nomination per il premio Méliès d'Or, premio istituito dalla EFFFF.

Altre sezioni faranno la gioia di cinefili e appassionati: le retrospettive su Corrado Farina e Jeff Liebermann, che saranno presenti al festival; la rassegna Mighty-Night Express che proporrà cult-movies dei sottogeneri più disparati, che siano trash letali o capolavori d'autore poco importa, l'importante che sia cinema dell'orrore. Tra i film proposti La cavalcata dei resuscitati ciechi, Le vergini cavalcano la morte, I porno zombie di Claude Pierson e la presentazione de Il Mistero di Lovercraft di Federico Greco e Roberto Leggio, la prima risposta italiana a Blair Witch Project. Gran finale domenica 9 ottobre.

Dalla Russia con orrore
Privacy Policy