Da Fiorello a Tom Hanks: i consigli per un'estate civile

Gli attori di tutto il globo si impegnano attraverso video, twitter e quant'altro per dare buoni consigli e instillare un po' di buon senso nei nostri cervelli arrostiti dal sole: dalla movida romana al supertraffico losangelino.

Lo chiamano Carmageddon e da giorni ormai i media sono coinvolti in quello che gli abitanti di Los Angeles temono più del terremoto o di rivolte cittadine: la chiusura della 405 freeway tra il 16 e il 17 Luglio - dovuta a motivi di semplice manutenzione - che in pratica è diventata un incubo per Los Angeles. Il dipartimento di polizia della città sta offrendo autobus gratuiti per evitare che i cittadini si spostino con le loro auto, hanno perfino interpellato tutte le star con più di 500.000 fans su twitter per diffondere messaggi anti-panico. Tra quelle che hanno aderito ci sono Ashton Kutcher, William Shatner e Tom Hanks che ha consigliato caldamente di restare in zona durante questo breve periodo di tempo. Ma perchè tanto affanno e panico per una cosa come la manutenzione stradale? Semplice, un tratto della 405 collega la città alla parte ovest della San Ferdinando Valley, meta vacanziera dei losangelini durante il weekend. Quindi tutto questa mobilitazione è per evitare di rimanere incastrati nel traffico mentre si sta andando al mare. Ci sono perfino compagnie di GPS che hanno programmato i loro sistemi informatici per allertare gli automobilisti del blocco, mentre un sito web creato appositamente per il Carmageddon consiglia di scaricare applicazioni per la navigazione sugli smart phones. Insomma, se veramente dovesse arrivare l'Apocalisse a Los Angeles in questi giorni, probabilmente passerebbe inosservata.

Dai consigli stradali passiamo a quelli per godersi una serata in tranquillità nella calda Roma e non solo: lo showman Fiorello ha messo on line un video con il quale fa una sorta di predica ai ragazzi che vivono di notte affollano le strade e i locali della Capitale. Una paternale senza però essere condiscendente perchè come Fiorello ricorda "sono stato pischello anche io, anch'io ho fatto a botte per darmi delle arie", ma come sottolinea subito dopo "anche una lite piccola può portare alla tragedia, una spinta, una testata data male, uno cade e succede la tragedia, vite rovinate, e per cosa?". L'attore continua a dare buoni consigli nel video alternando la sua consueta ironia e comicità, parlando di un argomento molto serio come le ondate di violenza di questo periodo, senza annoiare e riuscendo a strappare qualche sorriso, un equlibrio perfetto tra serietà e divertimento. Ed è proprio così che termina la 'predica' "la notte è per divertirci, non per litigare". Sagge parole Fiore. Fa sempre bene vedere che le star s'interessano di quello che succede intorno a loro, che scendono dal pantheon delle divinità per unirsi a noi e usare la loro popolarità per diffondere consigli sensati. Speriamo che chi è in ascolto faccia la sua parte e presti attenzione.

Da Fiorello a Tom Hanks: i consigli per un'estate...
Privacy Policy