Courmayeur 2014 nel segno di George Smiley e Mario Bava

Ad animare il concorso valdostano oggi sono l'italiano In the Box e l'ungherese White God. Ma c'è spazio anche per la presentazione di Fargo e per l'omaggio a Bava con Sei donne per l'assassino.

Giornata dedicata alla memoria a Courmayeur. Il festival oggi si apre con un evento prestigioso, un incontro dedicato a George Smiley, personaggio nato dalla penna di John Le Carré. A parlarcene in un incontro intitolato 'Smiley, la spia' sarà l'inglese Adrian Wootton, produttore e programmatore di festival inglesi, che ci condurrà in un viaggio alla scoperta dell'agente segreto che sfidò 007 e che di recente è tornato in auge grazie al bel La spia, spy diretto dallo svedese Tomas Alfredson. Subito dopo sarà la volta di Dario Argento, Lamberto Bava e del critico Steve Della Casa. Il trio ricorderà il grande Mario Bava in un sentito omaggio che culminerà, in tarda serata, con la proiezione del cult in versione restaurata Sei donne per l'assassino. Il figlio Lamberto presenterà, inoltre, il suo romanzo intitolato Solo per noi vampiri.

Leggi anche - Mario Bava, visioni di un pittore della cinepresa

In the Box: Antonia Liskova in una scena del thriller

Il concorso di oggi si apre con l'unica pellicola italiana di questa edizione, il claustrofobico In the Box di Giacomo Lesina, interpretato da Antonia Liskova. Nel film una donna si risveglia imprigionata tra le mura di un garage. Con lei un'auto che esala lentamente anidride carbonica. A imprigionarla è uno sconosciuto che, però, sembra sapere tutto di lei. La donna ha poco tempo per liberarsi prima di morire asfissiata, inoltre a casa la attende la figlia piccola. In serata sarà la volta di White God, durissima pellicola ungherese diretta da Kornél Mundruczó. Una guerra tra uomini e cani provocata da una tassa ungherese imposta ai padroni di cani di razza mista. Per non pagare i padroni decidono di abbandonare i cani per la strada e questa sorte tocca anche al cane della dodicenne Lili, figlia di genitori divorziati. Un viaggio nell'inferno dei radagi, dei combattimenti tra cani, dello sfruttamento a scopo di lucro che mette a nudo le bassezze dell'animo umano.

Fargo: Colin Hanks in Who Shaves the Barber?

Tra gli eventi più attesi del festival vi è la presentazione di Fargo, pluripremiata serie tv ispirata all'omonimo film dei fratelli Coen che sarà in onda in Italia, a partire dal 16 dicembre, su Sky Atlantic HD. Cast all star con Billy Bob Thornton, Martin Freeman, Colin Hanks e la rivelazione Allison Tolman per la serie che racconta le vicende che hanno luogo nel 2006 in una cittadina del Minnesota, Bemidji. Lorne Malvo è un individuo manipolatore e senza radici che incontra e cambia per sempre la vita di Lester Nygaard, un sempliciotto assicuratore senza successo di provincia. A seguire le tracce delle loro malefatte è la giovane e ambiziosa vice sceriffo Molly Solverson e Gus Grimly, un poliziotto di Duluth con una figlia dodicenne e qualche remora sul proprio mestiere. E proprio Colin Hanks è in arrivo a Courmayeur, visto che sarà l'ospite più atteso del gran finale del festival.

Courmayeur 2014 nel segno di George Smiley e...
Privacy Policy