Contrasti tra Neil Gaiman e David Fincher

Neil Gaiman e il collega Roger Avary hanno fatto un passo indietro dopo che David Fincher è stato chiamato a dirigere l'adattamento di Black Hole, la graphic novel di Charles Burns.

Il cellebre scrittore Neil Gaiman ha deciso di non occuparsi più personalmente di adattamenti per il grande schermo dopo l'esperienza occorsa con David Fincher.

Negli ultimi due anni Gaiman, insieme al fido Roger Avary (i due sono autori di Beowulf), ha lavorato all'adattamento della graphic novel di Charles Burns Black Hole, serie in 12 capitoli che narra di un gruppo di studenti della scuola superiore che, negli anni '70, si trasmettono sessualmente una malattia nota come 'peste giovanile', le cui cause sono sconosciute. In seguito alla peste alcuni ragazzi si trasformano in orribili mostri e i loro corpi mutano.

Il regista horror Alexandre Aja era stato inizialmente coinvolto per dirigere la pellicola, ma in seguito David Fincher si è unito al progetto creando grosse incomprensioni con il duo degli sceneggiatori a causa del suo inusuale metodo di lavoro che prevede una serie infinita di riscritture della sceneggiatura.

Così Gaiman e Avary hanno deciso di tirarsi indietro e David Fincher, al momento attuale, ha ancora in mano la loro ultima versione dello script, di cui Gaiman non ha avuto più notizie. "Adesso non ci resta che aspettare e vedere gli sviluppi" ha dichiarato sconsolato lo scrittore. "Io spero solo che, qualsiasi cosa accada, la sceneggiatura di Black Hole non venga stravolta".

Contrasti tra Neil Gaiman e David Fincher
Privacy Policy