Ava Duvernay prima afroamericana alla regia di un blockbuster

Il prossimo film della regista, "A Wrinkle in Time" segna una pietra miliare nella storia del cinema.

Angelica Vianello

Sorprende che succeda solo adesso, o forse no, ma una donna afroamericana, per la prima volta nella storia del cinema, dirigerà un film da 100 milioni di dollari di budget: è Ava DuVernay, la regista di Selma - La strada per la libertà, che è stata corteggiata dalla Marvel per Black Panther, ha collaborato per un periodo al film fantascientifico Intelligent Life di Colin Trevorrowe alla fine ha ottenuto l'ingaggio per dirigere A Wrinkle in Time per la Disney, il film che le vale questo primato storico.

Leggi anche: Contro il razzismo e l'intolleranza: i film che ci hanno aperto il cuore e la mente

A Wrinkle in Time è l'adattamento del romanzo "Nelle Pieghe Del Tempo" di Madeleine L'Engle, sceneggiato da Jennifer Lee (Frozen - Il regno di ghiaccio) e nel quale lavorerà Oprah Winfrey, già collega della Duvernay nella serie Queen Sugar. La produzione del film ha ottenuto di usufruire di un incentivo fiscale per girare in California, e la procedura ha portato il budget del film a 100 milioni di dollari.

Finora le uniche due altre donne di Hollywood che possono sedersi dietro alla macchina da presa di film ad alto costo sono state Kathryn Bigelow e Patty Jenkins (nemmeno Sofia Coppola, parrebbe), nonostante i film il cui budget superi i 100 milioni sono ormai molti. Negli ultimi quindici anni però le cose stanno cambiando e adesso pare che per Captain Marvel gli studios stiano cercando una regista donna.

Ava Duvernay ha ringraziato la Disney su Twitter per l'opportunità concessale e con l''occasione ha espresso il suo stupore per il fatto che un evento del genere accada solo ora.

Ava Duvernay prima afroamericana alla regia di un...
The 13th di Ava DuVernay aprirà il New York Film Festival
Queen Sugar: il teaser della serie di Ava DuVernay e Oprah Winfrey
Privacy Policy